Chi va con l’eroe…

Marcello dell’Utri è stato condannato in appello a 7 anni di reclusione, rispetto ai 9 del primo grado. Secondo i giudici, ha intrattenuto rapporti con mafiosi solo fino al 1992. A quel punto aveva l’esperienza necessaria per fondare Forza Italia.

Secondo la difesa, la sentenza dimostra che non ci fu alcuna trattativa tra Stato e Mafia. Quando si è d’accordo su tutto…

L’accusa: “Per capire i motivi che hanno spinto i giudici a prendere questa decisione, bisogna leggere le motivazioni della sentenza”. E aspettare il rilascio dei loro parenti.

L’imputato ha preferito aspettare la sentenza a Como. Più vicino al confine.

Dell’Utri: “Alla fine è arrivata una banale condanna per concorso esterno”. Non la metterà nemmeno nel curriculum.

Per dell’Utri la condanna a 7 anni di reclusione è “una grossa soddisfazione”. Spero voglia condividerla con gli amici.

Dell’Utri: “Questa mattina, mentre mi facevo la barba, mi sono tagliato”. Ma era solo un avvertimento.

Dell’Utri: “È una sentenza pilatesca”. Un colpevole si ritrova con uno sconto di pena.

Dell’Utri non è dispiaciuto che Berlusconi non sia intervenuto nel processo. Quale credibilità può ancora avere?

I giovani del Pdl Sicilia si schierano contro i politici condannati per mafia. Rischiando di non diventare mai adulti del Pdl.

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://venividiwc.wordpress.com/2010/06/29/chi-va-con-leroe/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: