Caro nemico ti scrivo

Lettera minatoria contro l’onorevole Bocchino. Non è abbastanza in alto per meritarsi un dossier.

“Esprimo piena solidarietà all’onorevole Italo Bocchino”, ha dichiarato Bonaiuti, prima ancora che la notizia fosse resa nota.

Il testo dice: “Viva Silvio, abbasso Fini, l’infame e il traditore”. C’è aria di nuovo inno del Pdl.

Due lettere con minacce di morte sono state recapitate al ministro Alfano. Deve correggere le bozze.

Dopo l’arrivo di una busta con polvere bianca per Cota, la parte della piazza di fronte alla sede della Regione è stata transennata. Le solite feste vip.

Uomini della polizia sono subito giunti alla sede della regione. Pare ci sia un abusivo.

Relativamente al testo della lettera, gli inquirenti parlano di generiche minacce: “Faremo qualcosa di brutto a qualcuno”.

Pronto il secondo numero della rivista di Al Queda, una pubblicazione fatta appositamente per la distruzione del nemico. Come Il Giornale.

La rivista suggerisce azioni kamikaze. Più movimentate del solito sudoku.

(l’oroscopo è a breve termine)

Per essere più convincenti, nel paginone centrale la vergine numero 37.

Esce il videogioco con protagonista l’esercito americano in Afghanistan. Il primo in cui è il giocatore ad impersonare il mostro finale.

Annunci
Published in: on ottobre 18, 2010 at 9:41 pm  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://venividiwc.wordpress.com/2010/10/18/caro-nemico-ti-scrivo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: