Un mercoledì da colombe

Berlusconi gira un nuovo videomessaggio. L’avevo intuito quando l’ho visto da Calzedonia.

L’ex premier dichiara che è in corso un’operazione eversiva che mina lo stato di diritto. Poi si scusa per il disagio.

Berlusconi comanda, i parlamentari firmano le dimissioni. Ora è più chiaro cosa alle riunioni del Pdl si intenda per ordine del giorno.

Letta: “Umiliata l’Italia”. Ora non resta che umiliare gli Italiani.

I ministri Pdl lasciano l’esecutivo. Allora è vera la storia dei topi.

Nella riunione in cui e dimissioni sono state decise, Alfano non c’era. Berlusconi è contrario ai conflitti di interesse.

“Ministri Pdl si dimettono perché il governo ha violato i patti”. Non è mica la legge.

Letta accusa l’ex premier di rovesciare la frittata. E non è facile senza coperchi.

I ministri si dimettono, ma poi criticano Berlusconi. Cercando di dare credibilità ai futuri “Eseguivo solo degli ordini”.

Dopo pochi mesi di larghe intese il partito appare fortemente diviso. È ufficiale: il Pd è contagioso.

Passi avanti per la democrazia interna al Pdl: Cicchitto ha chiesto di parlare e non gli è stato concesso, però può ancora raccontarlo.

Bondi: “Cicchitto è stato assoldato dalla sinistra”. Guarda che quello è Renzi.

Santanchè: “Mi risulta che Alfano abbia chiesto la mia testa”. È il classico caso in cui la domanda supera l’offerta.

Letta chiede la fiducia: “Siamo stati tutt’altro che il governo del rinvio”, ha dichiarato, ricordando l’aumento dell’Iva.

“L’Expo 2015 sarà una scossa per l’Italia”. Quindi tutto quel sommerso è a rischio tzunami.

Tremonti non partecipa al voto. Ogni volta che c’è di mezzo una crisi, lui non ne vuole sapere niente.

Clamoroso dietrofront di Berlusconi su Letta. E aspettate di sentire quello sulla Merkel.

“Il Pdl voterà la fiducia. Ma è stata dura convincere Alfano”.

Berlusconi: “Nessuno ci dividerà”. È perfetto come piccolo porcellino.

Alfano ha dunque sconfitto politicamente Berlusconi. Quando sembrava più probabile che comprasse l’Inter.

(ora pare che Smithers voglia aprire una sua centrale nucleare a Springfield)

Quagliariello: “Nel Pdl ci sono due classi dirigenti incompatibili”. Entrambe in Berlusconi.

Epifani: “Il Cavaliere ha perso, il Paese ha vinto”. Quindi il Pd ha pareggiato.

“Berlusconi non c’è più”, ha dichiarato D’Alema, rimettendosi i baffetti.

Aria condizionata

Marte, il 6 agosto gli Stati Uniti hanno fatto la storia. Al Giappone era andata molto peggio.

La sonda Curiosity è arrivata su Marte. Presto in partenza verso Plutone la sonda Sfizio.

Per la Nasa l’ammaraggio della sonda rappresenta motivo di gioia e orgoglio. Da noi sarebbe stato soltanto la fine del contratto a progetto.

Appena giunta su Marte, Curiosity ha iniziato ad inviare foto del pianeta. Almeno ci risparmiamo le diapositive quando torna.

Ilva, blitz del Noe a Taranto. Cercherà di salvare almeno una coppia di cittadini.

Entrando nella Prefettura di Taranto, i ministri Clini e Passera non hanno rilasciato dichiarazioni. È difficile parlare trattenendo il fiato.

In Piazza Maria Immacolata, un minuto di silenzio per vittime dell’Ilva e i morti provocati dall’inquinamento. Poi la gente ha ripreso a tossire.

Pussy Riot condannate a due anni di reclusione. Il popolo russo è pronto per una svolta gospel.

Secondo il tribunale, le Pussy Riot avrebbero agito per odio religioso. La Costituzione sancisce che Putin non è un semplice uomo.

Fumo si alza dalle vicinanze di San Pietro. Il cattolicesimo in poche parole.

L’incendio divampato a Roma rende più chiare le recenti dichiarazioni di Berlusconi sul ritorno alla lira.

Formigoni: “Il Papa prega per me tutti i giorni”. È una clausola dell’8 per mille di Daccò.

Armani ha disegnato i paramenti indossati dal vescovo di Mazara del Vallo. Un po’ debole come risposta a Prada.

Novene e messe nel padovano per invocare pioggia. Fossi una vergine mi rinchiuderei in casa.

Dopo le parole antiaborto del premier turco, agenzia locale offre pacchetto viaggio in Bosnia con aborto incluso. Se fossi una ragazza italiana mi segnerei l’indirizzo.

Monti: “La fine del tunnel si avvicina”. Presto sarà nel caveau della vostra banca.

Secondo il premier, con Berlusconi lo spread sarebbe arrivato a 1200. Ma in perfetto orario.

Monti ha poi telefonato al Cavaliere per chiarire le sue dichiarazioni: “Ma è l’ultima volta che ti spiego lo spread”.

“Sarà un autunno caldo”, ha dichiarato Elsa Fornero a chi le chiedeva perché questa estate 6 Italiani su 10 non sono andati in vacanza.

(sarà davvero un settembre difficile. La gente si accorgerà che le imprese non erano chiuse per ferie)

Ministro Barca: “La gente deve vedere le gru nei cantieri”. Ma dubito che ciò distragga dall’andare a ritirare la pensione.

Il re spagnolo Juan Carlos inciampa ripreso dalle telecamere. Ha trovato un modo originale per chiedere rigore alla popolazione.

Grecia, cinque neonazisti uccidono un iracheno. Ora i Tedeschi con le condizioni per i prestiti stanno esagerando.

Il paese ellenico chiede più tempo all’Europa per le riforme. Esponendo il paradosso della Merkel e la tartaruga.

Grillo si scaglia contro le Olimpiadi. Quindi mi aspetto di vederlo alle prossime.

Organizzata crociera coi redattori de Il Giornale e Silvio Berlusconi. A bordo i marinai saranno di gran lunga i più credibili.

(Crociera con Berlusconi. Vi immaginate quante battute sulle poppe?)

Lele Mora potrebbe essere affidato alla comunità di Don Mazzi: “Ehi, sei carino, hai mai pensato di fare il Cardinale?”

Valentino Rossi torna in Yamaha. Farà i rallenty di Lorenzo.

Roma, il comune da l’ok alla bretella. Tra i collaboratori di Alemanno deve esserci anche un gangster anni 30.

Esce il libro dell’ex-dirigente della Mobile sull’irruzione alla Diaz. L’indice è fratturato.

Paese sul Po inventa la Fiera mondiale della zanzara. Ha il merito di riuscire a fare maneggiare libri e quotidiani perfino ai leghisti

Morto il proprietario dell’amaro Unicum. La vendetta del caffè.

Baudo: “Il Pd mi voleva governatore della Sicilia, ma ho detto no”. È la seconda volta che salva un suicida.

Usa, una ragazza lo respinge, lui le fa pipì sulla gamba: “Vediamo se adesso mi caga”.

Costa Rica, vice ministra destituita a causa di un video hot. Avrebbe potuto causare rime sconvenienti.

Secondo un deputato inglese, il sesso con una donna che dorme non è uno stupro. È un matrimonio.

La benzina arriva a 2 euro. Per comprarne un litro oggi ho dovuto liquidare due Srl.

A volte ritornano

La notizia della nuova candidatura di Berlusconi ha fatto il giro del mondo. L’idea che un anziano leader politico, ormai almeno all’apparenza finito, possa riproporsi con le stesse idee vecchie di decenni e avere la possibilità di tornare a governare un Paese ha molto colpito l’opinione pubblica e dato speranza ad alcuni personaggi di spicco del passato, che starebbero pensando di seguirne le orme. Vediamo quali sono i principali:

ROMANO PRODI

Ovviamente la candidatura di Berlusconi non poteva lasciare indifferente il Professore, che già lo sconfisse due volte. Prodi sta preparando una grande coalizione, che va da Nichi Vendola a Nichi Vendola, dopo aver fatto tutto il giro. Il suo governo sarà formato da 107 ministri, per cercare di non scontentare nessuno, in modo da arrivare fino a fine legislatura.
Tra le proposte per dare più stabilità al governo c’è quella di introdurre, accanto ai senatori a vita, anche la figura dei senatori post mortem, quella di una soglia di sbarramento di coalizione al 49,9% e quella di dare un solo pulsante per le votazioni.
Prodi si propone nuovamente di risanare l’economia del paese ed è per questo che stavolta chiederà un mandato almeno ventennale.

GEORGE BUSH SENIOR

Dopo aver interrotto la sua attuale occupazione, la ricerca del suo nipote più stupido da fare candidare alla presidenza nei prossimi anni, George Bush Senior ha chiesto e ottenuto l’annullamento e il rifacimento delle primarie repubblicane, facendo presente che non ne può più di essere preso in giro dal figlio per aver esercitato un solo mandato. “E se avete dato una seconda possibilità a lui …”
Una volta eletto Presidente, Bush intende mettere in atto un’operazione militare che restituisca all’Iraq un governo dittatoriale, in modo che anche il futuro Presidente Bush jr. jr. possa esercitarsi nella zona.
Molto più interessato alla politica estera che a quella interna, o forse ritenendo politica interna anche quella dei paesi stranieri, ha un piano infallibile per risolvere le tensioni con l’Iran, già testato ai tempi della Guerra Fredda: assumere un atteggiamento minaccioso ed aspettare che l’avversario crolli da solo.
Esasperati dalla sua inerzia in tema di politica economica, molti Stati degli Usa potrebbero annunciare la secessione, diventando così indipendenti, in modo che il Presidente si accorga finalmente della loro esistenza. Alla notizia, pare che abbia dichiarato preoccupato: “Davvero abbiamo uno stato che si chiama Delaware?”

MICHAIL GORBACIOV

Michail Gorbaciov ha deciso di candidarsi nuovamente alla guida del paese, reso quasi irriconoscibile da un trapianto di capelli, che ha coperto la celebre voglia sul capo, deciso dopo aver capito che l’immagine è fondamentale e che da calvo non avrebbe avuto possibilità. Ovviamente punterà tutta la sua campagna elettorale sul fatto che ha contribuito al definitivo crollo del blocco comunista, come ormai inevitabile al giorno d’oggi per vincere le elezioni.
Poiché, nel precedente mandato, il suo tentativo di modernizzare lo stato sovietico portò alla perdita di numerosi territori ed al venire meno della supremazia sull’Europa orientale, per tranquillizzare i cittadini, timorosi che con una nuova riforma potrebbe portare la Russia all’ampiezza del Molise, promette di non toccare nulla e, se userà qualche oggetto all’interno del Cremlino, di rimetterlo poi subito al suo posto.
Promette inoltre di combattere tutte le guerre fredde rimaste al mondo, a partire da quelle, piccole, ma non meno feroci, che si verificano in ogni riunione di condominio. Ha inoltre proposto ad Agnelli e Moratti di considerare gli scudetti juventini 29, offrendo anche una Coppa di Russia gratis ad entrambi. Infine ha deciso di impegnarsi per il crollo del Muretto di Alassio.
Ci tiene inoltre a sottolineare di non avere niente a che fare col film Occhio alla perestrojka, con Ezio Greggio e Jerry Calà, come invece insinuarono i suoi avversari per farlo cadere nel 1991, anno successivo all’uscita della pellicola.

MARGARET THATCHER

Grazie alla candidatura di Berlusconi, si è convinta che anche chi ha seri problemi psicofisici può proporsi alla giuda del Paese.
A sorpresa, dopo aver passato gli ultimi anni a guardare i concorrenti dei reality show in tv, si è detta favorevole alla riapertura di molte miniere. Resta fortemente ostile ai sindacati, ma, non potendoli abolire, spinge per una soluzione soft all’italiana.
Sostenitrice della riduzione della spesa pubblica e delle tematiche ambientali, promette di risolvere entrambi i problemi rinunciando alla sua quotidiana razione di lacca, negli anni 80 prima causa sia del debito statale che del buco dell’ozono.
In politica estera, propone di invadere isole che geograficamente non possono non appartenere all’Inghilterra: Galapagos, Eolie, Canarie e Baleari.
Fortemente ostile alla Moneta Unica, ha dimostrato una certa elasticità, aprendo ad un utilizzo della Sterlina da parte di tutta Europa.

NELSON MANDELA

L’anziano leader della lotta anti apartheid ha deciso di tornare ad impegnarsi direttamente in politica. Passerà tutta la sua campagna elettorale a sottolineare che la situazione delle persone di colore nel paese è intollerabile, disorientando così gli elettori. Dopo un primo attimo di smarrimento, convinti che il grande Nelson non possa sbagliare, uomini e donne di colore probabilmente si adopereranno per sottomettere i bianchi, segregandoli ed escludendoli dalle cariche pubbliche, tranne la presidenza della Federazione sudafricana di Rugby.
Accortosi dell’errore, Mandela si farà rinchiudere nuovamente in carcere, dove finirà i suoi giorni come ispiratore di canzoni.

FIDEL CASTRO

Il vecchio Fidel ha deciso che è tempo di riprendersi il posto di comando, accusando il fratello Raul di essere comunista e facendolo destituire. Castro proseguirà nella politica di nazionalizzazioni, passando a quella del sole, che verrà razionato e distribuito in modo da dare alla popolazione un’abbronzatura uniforme, fondamentale per la buona riuscita delle parate militari.

ADOLF HITLER

Dalla sua casa nella pampa argentina, Adolf Hitler ha accolto con molto entusiasmo la possibilità di candidarsi nuovamente. La situazione è particolarmente favorevole: l’orgoglio nazionalista tedesco è ferito dopo l’ennesima sconfitta agli europei da parte dell’Italia, la crisi economica attanaglia l’Europa tutta, la retorica anticomunista è stata sperimentata con successo nel nostro Paese ancora in anni recenti.
Gli analisti suppongono che il Fuhrer potrebbe proporre a Berlusconi un’alleanza per la quale, conoscendo il senso dell’umorismo raffinato del Cavaliere, potrebbe proporre il nome di Patta d’acciaio.
Il sogno di Hitler è quello di rafforzare l’unità politica, finanziaria, monetaria dell’Unione Europea. E di chiamarla Quarto Reich. Ovviamente tutti gli altri Paesi dovrebbero essere solo province del grande stato tedesco ed in questo senso grandi passi sono già stati fatti.

GIOVANNI PAOLO II

Avendo amicizia molto in alto, Papa Wojtyla ha deciso di farsi rimandare sulla terra, per riprendere il suo pontificato con il nome di Giovanni Paolo II/bis. Al conclave, ricorderà la sua forte presa di posizione contro il comunismo, che, nei confronti dei regimi, abbandonò la politica del silenzio-forte dissenso, messa in atto da Pio XII durante il nazifascismo.
Giovanni Paolo II/bis promette di abolire la messa in latino, introducendo quella in polacco, che se tanto non la deve capire nessuno, tanto vale che la lingua sia la sua. Quanto all’accusa che, essendo ormai morto da 7 anni, le sue idee non sarebbero più adatte a guidare la Chiesa, promette che si sforzerà di non essere troppo moderno e progressista.
Il Papa continuerà a combattere contro aborto, cellule staminali, preservativo, eutanasia ed omosessuali, nonostante il rischio di una candidatura nell’Udc.

Un nostalgico a Milano

Viaggio a Milano per Benedetto XVI. Ma Mourinho smentisce ci sia una trattativa per il suo ritorno.

“Il paradiso dovrebbe essere simile alla mia gioventù”. Nemmeno quello riguarda il tuo futuro.

Per l’arrivo del Papa sigillati i tombini. Ma dubito la ghisa per lui sia abbastanza di valore.

Davanti alle autorità, Ratzinger ha definito preziosa la collaborazione dello Stato con la Chiesa. Mica come con l’altro maggiordomo.

Formigoni: “Sua Santità mi ha detto parole straordinarie”. Sì, basta pentirsi in punto di morte.

La Scala venerdì sera ha accolto il Pontefice. Come pericolosità è stato posto tra il sesto e il settimo grado.

(Il Papa alla Scala. Gli animalisti: “Inaccettabile provocazione”)

Sabato San Siro è stato invaso dai pellegrini. Si teme la scomunica del campo.

Il Papa sul terreno del Meazza: “Che strani questi due crocifissi bianchi”.

Benedetto XVI ha accettato con gioia sia la maglia dell’Inter che quella del Milan. E in tre giorni a Milano è costato come un anno di Ibrahimovic.

“La famiglia deve essere fondata sul matrimonio. E la difesa sul libero staccato”.

Ratzinger ha poi attraversato Piazza Duomo tra lo sventolio di fazzoletti bianchi: “Italiani arrendono sempre subito”.

In fondo alla piazza le parole del Papa arrivavano attutite e i pellegrini stentavano a capirle. Si era attivato il parental control.

Un uomo vestito da inquisitore ha iniziato a dire frasi sconnesse, ma è stato subito bloccato e allontanato. Sull’episodio indaga l’antitrust.

Lungo applauso per una famiglia di Cento. Poi la Zanicchi ha fatto partire il coro.

(quando si sono allontanati dal Pontefice erano di 99,2)

In un’edicola, Playboy accanto a Famiglia Cristiana con la foto del Papa. Del resto entrambi invitano alla procreazione.

Benedetto XVI è infine arrivato all’aeroporto di Bresso con la Papamobile. “Mi credete adesso?”

Nell’attesa, gli animatori per i bambini si sono inventati la “haka del pellegrino”. O almeno è quello che hanno detto agli agenti.

Il Pontefice ha parlato davanti ad un milione di persone: “La domenica è il giorno del riposo. Cazzo ci fate qua?”

(“La domenica è il giorno del riposo”. Accolte le rivendicazioni sindacali dei sacerdoti)

Il Papa: “La Chiesa è vicina ai separati”. Vuole la sua parte di alimenti.

Mons. Georg ha portato un bambino a Ratzinger. Che ha chiesto subito il test del dna.

Il bimbo, però, sulla Papamobile si è messo a piangere. Insospettito dai ribaltabili.

La Chiesa ha annunciato che darà 500 mila euro alle vittime del terremoto. Dio ha optato per la constatazione amichevole.

Giochi capitolini

Monti dice no alle Olimpiadi. Teme aumenti incontrollati per i giochi a sei cerchi.

Il presidente del Consiglio non è stato convinto dalla relazione sui costi. Soprattutto la parte dove diceva “Invece, senza fattura…”

Petrucci, Pescante e Alemanno sono molto arrabbiati per la mancata candidatura olimpica. Bravi, è proprio questo lo spirito.

La Chiesa pagherà l’Ici sugli immobili dove si svolge un’attività commerciale. Non avendone altri.

(vedi ad avere un premier che non deve farsi perdonare le mignotte?)

Tessere Pdl, adesioni anomale in varie parti d’Italia. Non hanno chiesto favori in cambio.

In Sardegna denunciata la presenza di esponenti Pd nel Pdl. Dicono di essere tanto diversi dal resto dell’Italia e poi…

A Savona risultano come tesserati del Popolo della libertà alcuni nomadi. Debole la difesa: “Non pensavate mica votassero Lega?”

Alfano: “Il Pdl si è dotato di regole contro i furbi”. Gasparri le rispetta senza problemi.

A Napoli sospetti su numerose tessere. Il rituale di affiliazione non sarebbe stato eseguito correttamente.

Fede: “Dopo il Tg4 scendo in politica”. Finalmente ha deciso di schierarsi.

Sanremo, Celentano ha detto così tante banalità che il padre di Fabio Volo ha chiesto il test del dna.

I giornali cattolici e la conferenza episcopale hanno risposto duramente al suo intervento. Sono abituati a disquisire sul nulla.

Il cantante ha attaccato anche Merkel e Sarkozy. Spero che per tenerci in Europa ci chiedano la sua testa.

Bersani: “Tra Fornero e Belen mia figlia sceglierebbe Fornero”. È appoggiata da Sel?

(e comunque sono due fautrici della flessibilità sul lavoro)

Il processo Eternit si conclude con una condanna. Bisognerà trovare un altro modo per aggirare l’articolo 18.

In Iran potrebbe essere abolita la lapidazione. Hanno appena scoperto il fuoco.

Negli Usa una senatrice repubblicana ha proposto di rendere illegale la masturbazione. L’America ha bisogno di giovani incazzati e pieni di energia.

Putin vuole incentivare le nascite per ripopolare la Russia. E i paesi limitrofi.

Ricercatore italiano all’estero scopre il “mantello dell’invisibilità”. Era sui suoi colleghi rimasti in Italia.

Professore arrestato a scuola per spaccio di droga. Ora verrà interrogato.

Scoperta in provincia di Como la grotta più lunga d’Italia. Sbuca davanti ad una banca svizzera.

Regione Piemonte, primo sì della commissione bilancio all’assegno per le madri che decidono di non abortire: 250 euro per 18 mesi. Poi potranno sempre vendere il bambino.

(per i cattolici la vita è sempre stata un valore. Finalmente hanno quantificato)

Oscurato il portale sul Vajont per una frase che accosta Paniz e Scilipoti alla mafia. Ma è solo un avvertimento.

Esplode la sigaretta elettrica, uomo perde denti e lingua. “Ehi, questo non c’era scritto sul pacchetto!”

Finta dottoressa deruba anziani in un ospizio. Quando c’è gente che ha studiato anni per farlo.

Il movimento eco-nazionalista padano lancia la sua moneta. Ideale per il riciclaggio.

Ciclismo, uomo di 100 anni batte il record dell’ora della sua categoria. Ma all’arrivo c’era comunque tra la folla quella nera signora.

Uomo trovato morto con quaranta euro in bocca. A volte l’amore costa troppo.

Per rilanciare la sua immagine, Calcutta sarà pitturata di azzurro. Sarà il primo cielo a fogna aperta.

La fine è vicina

Il governo vara la fase due. Speriamo non sia anale pure questa.

Per Monti, inizia la fase “Cresci Italia”. Chissà che non serva ad evitare le ingerenze della Chiesa.

Nella conferenza stampa di fine anno il premier è stato così vago che non ho capito nemmeno se ha accettato l’incarico.

Di Pietro: “Abbiamo bisogno di un governo che prima fa le cose e dopo le illustra”. Per poi accusarlo di scarsa concertazione.

Bersani: “Abbiamo avuto un bagno di realtà”. Tanto è da un bel po’ che non mangiamo.

Calderoli: “La prossima conferenza stampa Monti la potrebbe tenere direttamente dal balcone di piazza Venezia”. Quando si è dimesso Berlusconi, i preparativi erano quasi terminati.

Pronte le nuove monete padane. No, non è cioccolato.

È morto Mirko Tremaglia, esponente della Repubblica di Salò, poi di Msi, An, Pdl e Fli. Se solo avesse avuto più tempo…

L’Euro compie dieci anni. Ma è da un po’ che non lo vedo.

Il taglio degli stipendi dei parlamentari è stato rinviato. Per ora resta di moda la cresta.

Ci sarebbe una chiamata della Merkel a Napolitano dietro le dimissioni di Berlusconi. Bersani: “Le ho dato io il numero”.

Parmalat licenzia il figlio di Monti. Non sa mungere bene come il padre.

Oman, i pirati sequestrano una nave italiana, per ottenere un riscatto. Ma non li leggono i giornali?

Negozio rapinato espone le foto dei ladri in vetrina. Li riconosci perché sono gli unici davvero soddisfatti all’uscita.

Povia ha cantato per Yara: è questa la nuova ipotesi degli inquirenti.

L’Antitrust multa la Apple per scorrettezze verso i clienti. È l’applicazione della legge.

Accecato dalla gelosia, picchia la compagna incinta e cerca di buttarla dalla finestra. E poi dicono che il presepe vivente sia noioso.

La nuova Papamobile ridurrà le emissioni inquinanti. È insonorizzata.

Il parroco di Longarone fa stampare un finto certificato di nascita di Gesù, per fornire ai bimbi la prova della sua venuta al mondo. Tra mille anni sarà una reliquia.

Assisi, falso frate molesta i passanti. Parlando agli uccelli.

Bergamo, polemica sul presepe gay: ci sono due san Giuseppe. E aspettate che arrivino i Magi!

Ubriaco tampona il camper dell’alcoltest. Ehi, li scova davvero!

Brescia, trovato cadavere di un Indiano in una valigia. Ha intrapreso l’ultimo viaggio.

Anziana muore di infarto durante la proiezione di “Vacanze di Natale a Cortina”. Sembrava strano che qualcuno fosse rimasto fino alla fine.

(è comunque passata a miglior vita)

Aumenta il canone Rai. E non fa nemmeno Servizio Pubblico.

Minzolini: “Il Tg1 ha sofferto di un allargamento della scelta e del mercato”. Come la sua carta di credito aziendale.

In Brasile è nato un bambino con 2 teste. O con una brutta orchite.

Uomo abusa di un chihuahua e viene condannato a 10 anni di carcere. Ora starà molto più attento quando si infila le ciabatte a forma di cane.

Nasce “Ho appena fatto sesso”, l’applicazione per dirlo a tutti. Io continuerò con le occhiaie.

La figlia di Ruby si chiama Aida Sofia. In onore delle nonne paterne.

Smentito l’arrivo di un nuovo figlio per Barbara Berlusconi. Ancora non esiste ed è già tutto suo nonno.

Dolce stil novo

Berlusconi costretto a dimettersi dai mercati. Non ha più trovato parlamentari da comprare.

L’ex premier ha dichiarato di essere stato tradito da chi gli stava vicino, proprio come Gesù. Di certo da quelli non verrà mai lapidato.

“Non mi attendo riconoscimenti”, ha affermato, mettendo pressione sui testimoni.

Si succedono le dichiarazioni sulla strada da intraprendere. Rutelli: “Serve un governo Pdl, Pd, Terzo Polo”. E lui farà parte di tutti e tre.

Salvini: “Il Pdl non esiste”. E’ d’accordo con dell’Utri.

Lupi vorrebbe invece una soluzione spagnola: davanti al momento drammatico, Berlusconi deve essere franco.

Bersani: “Evitare Vietnam parlamentare”. Non vuole proprio veder vincere i Comunisti.

“Elezioni subito”, ha dichiarato dal canto suo Di Pietro, facendo irruzione in una scuola elementare.

Bossi: “No alle ammucchiate, sì ad un governo Alfano”. Ognuno ha le sue perversioni.

Il medico personale del premier gli ha fatto visita. Annunciandogli che passerà all’Asl.

Ha comunque dichiarato di averlo trovato in buona salute. Ottimo, niente domiciliari.

Qualche giorno dopo, però, all’ex premier è salita la febbre fino a 39. 2,5 gradi di spread con la temperatura della Merkel.

Berlusconi: “Non mi arrenderò finché non avrò rinnovato l’architettura dello Stato”. E condonato le modifiche.

Per il Financial Times, il nuovo governo dovrà ricreare la fiducia di investitori ed alleati nell’Italia, e quella degli Italiani nella loro classe politica. O ripiegare su una più agevole pace nel mondo.

Monti nuovo capo del governo. Lui sì che sa come si trasforma la crisi in un’opportunità.

Il neo premier ha incontrato delegazioni di tutti i partiti. Ora ha più chiari i problemi del Paese.

“Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”, è la formula del giuramento. Quante novità questo Governo!

Scompaiono i Ministeri di Brunetta, Bossi e Calderoli. Disinfestarli non è bastato.

Scompare anche il Ministero della Gioventù. Al suo posto quello dell’”Ai miei tempi”.

Molti banchieri nel Governo. Proveranno l’ebbrezza di stare dall’altra parte del debito.

Il nuovo ministro dell’Ambiente si è detto favorevole al nucleare, agli OGM, alla TAV e al ritorno della Prestigiacomo.

Berlusconi passa a Monti la campanella. Non vi dico chi è arrivato quando l’ha provata.

Prossimamente il nuovo presidente del Consiglio italiano farà un tour nelle principali capitali europee. Come Paese spalla.

Monti: “Alzare il livello di istruzione, che è nettamente inferiore alla media europea”. Alla scuola media europea.

Per il nuovo premier, l’Italia deve tornare protagonista in Europa. Per ora mi accontenterei di una salvezza tranquilla.

Bossi: “Saremo vigili”. Si faranno capire fischiando e gesticolando.

Berlusconi: “Il Governo Monti è una sospensione della democrazia”. Che era appena tornata in vigore con le sue dimissioni.

“Il nuovo governo parte col piede sbagliato”, ha dichiarato Capezzone, a cui nessuno ha ancora tolto il diritto di parola.

Scilipoti a Montecitorio con la fascia nera ad un braccio braccio. Ha difficoltà a distinguere la destra dalla sinistra.

Napolitano: “L’Italia sarà all’altezza delle attese dell’Europa”. E’ il bello di quando nessuno si aspetta niente.

Miccichè: “Napolitano ha fatto un richiamo all’Italia”. Per questo ci stiamo liberando del virus.

Per tanti ora si apre una nuova era politica. Speriamo sia quella in cui appaiono i sapiens.

C’è più gusto a essere americani

Processo Meredith, grande attesa per il verdetto: è da un sacco che in Italia un processo non arrivava alla sentenza.

Liberi Amanda e Raffaele. Questo l’esito del televoto.

Amanda è dunque stata assolta in appello. Ma ha annunciato che parteciperà anche alla terza serie.

Le indagini sono state così approssimative che Polizia scientifica era scritto senza “i”.

Alla lettura della sentenza, la ragazza è scoppiata a piangere e ha abbracciato la sorella. Ora è in prognosi riservata.

Amanda ha lasciato il carcere di Perugia. Ma secondo i periti non ci è mai stata.

In questi quattro anni l’americana ha imparato molto bene l’italiano. Questa riforma dell’Erasmus funziona!

Adesso qualche azienda potrebbe assumere Amanda come testimonial pubblicitario. O per il recupero crediti.

Raffaele: “Non sono un signor nessuno”. È il signor Knox.

Nei giorni dell’assassinio, Sollecito avrebbe dovuto discutere la tesi. Poi la discussione è degenerata.

Ad oggi risolta condannato solo Rudy Guede. L’elica del dna faceva un gran bell’elicottero.

Rudy avrebbe dunque commesso un concorso in omicidio da solo. Solidarietà da parte di Mills.

Dopo quattro anni e due processi, i dubbi rimangono: come faceva Sollecito a stare con quella gnocca?

Assoluzione piena e successivo dibattito da Vespa. Riuscito il collaudo della riforma della giustizia.

In alcune delle feste a casa sua, Berlusconi infilò il crocifisso tra le tette della Minetti. Un nuovo concetto di eutanasia.

(il premier accostò la croce alle tette delle Minetti. Bloccando il tris)

L’ex igienista dentale si vestiva da suora. Era perfettamente credibile come figlia di Maria.

Secondo Don Gallo, Berlusconi sarebbe malato. Potrebbe avere le sue creste.

Il portavoce della Gelmini annuncia le dimissioni. Quindi tecnicamente si è dimessa la Gelmini.

Santo Versace lascia il Pdl. Portando via gli unici due stinchi presenti nel partito.

(è che lì non apprezzano chi le donne le veste)

Erika De Nardo in carcere si è laureata in Lettere moderne. Come se non bastasse essere ex galeotti per fare fatica a trovare lavoro.

Palermo paga un dipendente per spalare neve a luglio. Non è l’unico lì a guadagnare con cose che non esistono.

Una donna scozzese dopo l’ictus parla con accento italiano. Il problema è che ora nessuno la prende sul serio.

Scuola di Senise cancella una bambina down dalla foto di classe. E licenzia il responsabile del casting.

Napolitano: “Non c’è un popolo padano”. Mi pare siano tutti lord.

La Padania titola: “Io esisto e sono padano”. Confutando l’enunciato di Cartesio.

Minzolini: “Dovrebbero darmi una medaglia”. Non bastano collare e microchip?

Obama incontra i gruppi gay ed esordisce con una battuta. Quella della mela, ma al contrario.

Viareggio, uomo si strappa gli occhi in chiesa. “Subito, lasciate le retine, lo seguirono”.

Published in: on ottobre 4, 2011 at 9:55 pm  Comments (2)  

Piazzista di Spagna

Raduno dei giovani cattolici a Madrid. Per loro fortuna non esistono fondamentalisti laburisti.

Nelle giornate in cui si tiene la manifestazione, il centro della capitale spagnola è stato, di fatto, bloccato. Toccherà al sole girargli intorno.

La città si è riempita di maxischermi e colossali impianti di megafonia. Così sono capace anch’io ad essere in ogni luogo.

“Voglio incontrarmi con migliaia di giovani di tutto il mondo, cattolici, interessati a Cristo o in cerca della verità”. Questo l’annuncio del Papa sul giornale.

Benedetto XVI era già stato in Spagna 10 mesi fa. Ora è tornato a riabbracciare i suoi cari figlioli.

Quando il Pontefice è apparso in pubblico, è stato chiuso lo spazio aereo di Madrid. Le preghiere avrebbero potuto interferire con la strumentazione di bordo.

Ad accogliere il Papa all’aeroporto, per farlo sentire a suo agio, c’erano il re, la regina più alcuni vassalli, valvassini e valvassori.

Per l’incontro con i giovani, il sindaco di Madrid ha consegnato a Benedetto XVI le chiavi della città. E lui ha subito messo una cravatta sulla maniglia.

Il Papa: “No agli abusi di una scienza senza limiti”. La febbre va misurata sotto l’ascella.

“Sorge il bisogno di radicalità”, ha poi dichiarato Ratzinger, criticando gli interni della Papamobile.

Per l’arrivo del Santo Padre a Madrid, Suor Teresita è uscita dalla clausura dopo 84 anni. “Chissà come sta Pio XI”.

E’ stata recentemente pubblicata la biografia della religiosa. Il progressivo ampliarsi di una crepa sul muro non è mai stato raccontato così bene.

La polizia ha arrestato Josè Perez Bautista, volontario della Gmg. Insospettita dal nome accentato a quattro lettere.

Il giovane era intervenuto più volte su forum ultracattolici. E cliccava “Mi piace” solo se aveva intenzione di riprodursi.

La minaccia di Perez Bautista, giovane chimico, è stata considerata seria, in quanto aveva accesso a sostanze potenzialmente pericolose: i testi sacri.

Benedetto XVI ha incontrato i docenti universitari con meno di 40 anni. Era stufo di avere sempre intorno Italiani.

Il Papa ha confessato quattro giovani. Ma si sospetta siano molti di più.

Sfila la protesta contro la Giornata mondiale della Gioventù. Numerosi striscioni iniziano con “Ai miei tempi…”

Polemiche per le violenze ingiustificate delle forze dell’ordine sui manifestanti laici: non sono nemmeno riusciti a convertirli.

La seconda giornata di Benedetto XVI a Madrid si è conclusa con una Via Crucis. Avete presente quando avete bisogno urgente della pillola del giorno dopo?

Il testo della prima stazione è stato affidato a giovani di Gerusalemme, quello dell’ultima a ragazzi di Giappone, Haiti, e della città spagnola di Lorca. Bocciato quello italiano: “Trenitalia si scusa per il disagio”.

“Se Dio è buono, perché le malattie colpiscono persone innocenti?”, ha chiesto un bambino, constatando l’ottimo stato di salute del Pontefice.

Stupore per il lecca lecca con la faccia del Papa. Ma solo perché nessuno ha ordinato il calippo.

(lecca lecca con l’immagine di Ratzinger. Ma è gola o lussuria?)

“Si constata una sorta di eclissi di Dio”, ha dichiarato l’intermediario tra Dio e gli uomini.

Il Papa è stato interrotto dalla pioggia, poi il vento gli ha strappato la papalina. Era da millenni che il suo Dio non era così chiaro.

“La prossima Giornata mondiale della Gioventù sarà a Rio de Janeiro”. Il copricapo con la frutta è più difficile da far volare via.

(“Tra due anni tutti a Rio”, ha annunciato Benedetto X V I O U Y)

Indice opponibile (reprise)

Berlusconi parla di economia durante una passeggiata coi nipotini: “Un giorno tutto questo debito sarà vostro”.

Il premier: “Aggrediremo i costi della politica”. Facendoli neri.

Il governo taglierà più di 50 mila poltrone. Le prossime fiction Rai e Mediaset dovranno essere per forza kolossal.

A rischio chiusura l’Accademia della crusca. Ormai il suo unico compito è aggiornare il T9.

Verranno aumentate le accise sui tabacchi. “Il fumo uccide, ma morirai da patriota”.

Tremonti: “Colpiremo gli evasori”. Con nuovi, sorprendenti regali.

In seguito alle proteste, Calderoli minaccia di raddoppiare l’aliquota del contributo di solidarietà per i calciatori. E di costringerli a fare i conti da soli.

Polemiche perché in Senato si mangia a prezzi bassissimi. Ma bisogna sopportare una pessima compagnia.

Gli altri Paesi europei approvano le misure del governo. Soprattutto quelli che sperano di sostituirci nel G8.

In Italia però la manovra ha ricevuto così tante bocciature che per Bossi ormai è un po’ come se fosse un figlio.

Ripetizioni di inglese gratis al Cepu per il Trota. Impossible is nothing.

(ripetizioni gratis… In realtà paga in base agli esami superati)

Disoccupato diventa nonno a 29 anni. Almeno gli sembrerà di essere in pensione.

Un uomo preleva dei soldi, ma rimane bloccato nella stanza del Bancomat per tre ore. La mia banca è diffidente.

L’ex tronista Karim, uscito dal coma, parla a Pomeriggio 5. Per dare speranza agli spettatori.

Morta a 114 anni la donna più vecchia d’Italia. Uccisa dal terrore di Barbara D’Urso.

Usa, è allarme per l’ameba che mangia il cervello. Pare che il cibo scarseggi.

Secondo uno studio australiano, la tv accorcia la vita: pare che per ogni ora davanti alla televisione si perdano 60 minuti di vita.

Scienza, c’è stato un periodo in cui la Terra in passato aveva due lune. Deve essere stato il Romanticismo.

Giovanardi, durante una serata di dibattito in un locale gay, si è guadagnato il “premio simpatia”. Quindi nemmeno loro se lo farebbero.

New York, numerose coppie di uomini in fila dall’alba per sposarsi. Il matrimonio è meno inquietante, se non stai sposando una donna.

Prete espulso per omosessualità: “Non sono gay, misuratemi l’ano. Poi chissà quante pagliuzze avrete nei vostri”.

Gli Alleati progettavano di fare assumere ad Hitler ormoni femminili per renderlo meno aggressivo. Poi hanno chiesto il parere di uomini sposati.

(almeno si sarebbe tagliato quei cazzo di baffetti)

Usa, una donna ha ucciso il fidanzato con le sue scarpe. E’ bastato mostrargli lo scontrino.

Prostitute adescano clienti all’aeroporto di Amsterdam. E alle Hawaii perdono ancora tempo con le corone di fiori.

Londra, apre la pizzeria Bunga Bunga. Per me senza mozzarella, grazie.

Sindaco Pdl di Altopascio: “Ai Comuni la gestione delle prostitute”. Basta candidature imposte da Roma.

Nel suo ultimo cd, Venditti dà voce alle donne. La parte migliore è il buco in mezzo.

Sfreccia sulla cabrio con una bara al posto del passeggero. Con le truffe alle assicurazioni stiamo proprio esagerando.

Gli Italiani pagavano tangenti ai talebani per tenerli buoni. Ognuno esporta quello che ha.

Anziano va a Lourdes e torna a camminare. Dio lo ha guarito dalla pigrizia.