Servizio privato

Flop di ascolti per l’autocelebrazione televisiva di Berlusconi da Vespa, nonostante i servili dirigenti della Rai avessero cercato in tutti i modi di favorirlo: non solo la puntata di Ballarò è stata rinviata, ma i protagonisti di film e programmi in onda in contemporanea sugli altri canali durante i lunghi monologhi di Berlusconi si fermavano ed aspettavano che finisse.

Comizi telefonici

Intervenendo telefonicamente a Ballarò e parlando di Di Pietro, che in giornata lo aveva definito “corruttore politico”, Berlusconi ha dichiarato: “Mi denunci, o sarò io a querelarlo per diffamazione”.

Sono capaci tutti a farsi forti dopo essersi fatti votare una legge per la propria immunità!

Il premier ha poi sfruttato l’occasione per dire la sua su tutto, prima di riattaccare la cornetta all’improvviso, senza concedere repliche o ascoltare nessuno.

E’ lo stesso metodo con cui sta governando il paese.