Aria condizionata

Marte, il 6 agosto gli Stati Uniti hanno fatto la storia. Al Giappone era andata molto peggio.

La sonda Curiosity è arrivata su Marte. Presto in partenza verso Plutone la sonda Sfizio.

Per la Nasa l’ammaraggio della sonda rappresenta motivo di gioia e orgoglio. Da noi sarebbe stato soltanto la fine del contratto a progetto.

Appena giunta su Marte, Curiosity ha iniziato ad inviare foto del pianeta. Almeno ci risparmiamo le diapositive quando torna.

Ilva, blitz del Noe a Taranto. Cercherà di salvare almeno una coppia di cittadini.

Entrando nella Prefettura di Taranto, i ministri Clini e Passera non hanno rilasciato dichiarazioni. È difficile parlare trattenendo il fiato.

In Piazza Maria Immacolata, un minuto di silenzio per vittime dell’Ilva e i morti provocati dall’inquinamento. Poi la gente ha ripreso a tossire.

Pussy Riot condannate a due anni di reclusione. Il popolo russo è pronto per una svolta gospel.

Secondo il tribunale, le Pussy Riot avrebbero agito per odio religioso. La Costituzione sancisce che Putin non è un semplice uomo.

Fumo si alza dalle vicinanze di San Pietro. Il cattolicesimo in poche parole.

L’incendio divampato a Roma rende più chiare le recenti dichiarazioni di Berlusconi sul ritorno alla lira.

Formigoni: “Il Papa prega per me tutti i giorni”. È una clausola dell’8 per mille di Daccò.

Armani ha disegnato i paramenti indossati dal vescovo di Mazara del Vallo. Un po’ debole come risposta a Prada.

Novene e messe nel padovano per invocare pioggia. Fossi una vergine mi rinchiuderei in casa.

Dopo le parole antiaborto del premier turco, agenzia locale offre pacchetto viaggio in Bosnia con aborto incluso. Se fossi una ragazza italiana mi segnerei l’indirizzo.

Monti: “La fine del tunnel si avvicina”. Presto sarà nel caveau della vostra banca.

Secondo il premier, con Berlusconi lo spread sarebbe arrivato a 1200. Ma in perfetto orario.

Monti ha poi telefonato al Cavaliere per chiarire le sue dichiarazioni: “Ma è l’ultima volta che ti spiego lo spread”.

“Sarà un autunno caldo”, ha dichiarato Elsa Fornero a chi le chiedeva perché questa estate 6 Italiani su 10 non sono andati in vacanza.

(sarà davvero un settembre difficile. La gente si accorgerà che le imprese non erano chiuse per ferie)

Ministro Barca: “La gente deve vedere le gru nei cantieri”. Ma dubito che ciò distragga dall’andare a ritirare la pensione.

Il re spagnolo Juan Carlos inciampa ripreso dalle telecamere. Ha trovato un modo originale per chiedere rigore alla popolazione.

Grecia, cinque neonazisti uccidono un iracheno. Ora i Tedeschi con le condizioni per i prestiti stanno esagerando.

Il paese ellenico chiede più tempo all’Europa per le riforme. Esponendo il paradosso della Merkel e la tartaruga.

Grillo si scaglia contro le Olimpiadi. Quindi mi aspetto di vederlo alle prossime.

Organizzata crociera coi redattori de Il Giornale e Silvio Berlusconi. A bordo i marinai saranno di gran lunga i più credibili.

(Crociera con Berlusconi. Vi immaginate quante battute sulle poppe?)

Lele Mora potrebbe essere affidato alla comunità di Don Mazzi: “Ehi, sei carino, hai mai pensato di fare il Cardinale?”

Valentino Rossi torna in Yamaha. Farà i rallenty di Lorenzo.

Roma, il comune da l’ok alla bretella. Tra i collaboratori di Alemanno deve esserci anche un gangster anni 30.

Esce il libro dell’ex-dirigente della Mobile sull’irruzione alla Diaz. L’indice è fratturato.

Paese sul Po inventa la Fiera mondiale della zanzara. Ha il merito di riuscire a fare maneggiare libri e quotidiani perfino ai leghisti

Morto il proprietario dell’amaro Unicum. La vendetta del caffè.

Baudo: “Il Pd mi voleva governatore della Sicilia, ma ho detto no”. È la seconda volta che salva un suicida.

Usa, una ragazza lo respinge, lui le fa pipì sulla gamba: “Vediamo se adesso mi caga”.

Costa Rica, vice ministra destituita a causa di un video hot. Avrebbe potuto causare rime sconvenienti.

Secondo un deputato inglese, il sesso con una donna che dorme non è uno stupro. È un matrimonio.

La benzina arriva a 2 euro. Per comprarne un litro oggi ho dovuto liquidare due Srl.

Annunci

Renzo Boss

Bufera sulla Lega: i suoi bilanci sono truccati. Ma potrebbero essere solo lacune in matematica.

Dopo le perquisizioni negli uffici leghisti, i militari hanno sequestrato numerose carte ed alcuni pc. Che servivano a fermarle.

Umberto Bossi chiede le dimissioni del tesoriere Belsito, sotto indagine a Milano, Napoli e Reggio Calabria: in pratica ha unito l’Italia.

Per il senatur, lo scandalo sul tesoriere è scoppiato perché la Lega fa opposizione dura. Ma la vicenda Lusi lo smentisce.

Un biglietto di Belsito è stato ritrovato a casa di Ruby. “Se davvero ti piacciono i pelati sovrappeso…”

I pagamenti sostenuti da Renzo Bossi per ottenere il diploma sarebbero state coperti con rimborsi elettorali. Di svariate legislature.

Centinaia di migliaia di euro della Lega sono state usate per le spese del figlio del senatur. È che lo fregano sempre sul resto.

Il trota: “Altro che ville, abito in un monolocale”. Prova ad uscire dall’armadio.

In una intercettazione si parla delle cattive frequentazioni di Renzo. È il racconto del pranzo di Natale.

Umberto Bossi si è dimesso da segretario della Lega. Ora aspetta la liquidazione.

Il senatur: “Chi sbaglia paga”. È in quel momento che di solito arrivava Belsito.

Il leader leghista prende tempo su una eventuale ricandidatura. Prima vuole assicurarsi che la moglie sia in menopausa.

“Non vedo ladri, ma qualche errore”. Tu e Manuela dovevate stare più attenti.

La moglie di Bossi è appassionata di magia nera. Ma i suoi incantesimi funzionano a metà.

I soldi della Lega, oltre che ai figli di Bossi, sarebbero finiti anche a Calderoli. Non era una questione di sangue, ma di Q.I.

I militanti leghisti hanno gridato “Buffone” a Roberto Maroni. Credo sia una specie di incoronazione.

Nei mesi scorsi all’interno della Lega si preparava un dossier per screditarlo: “Pare faccia il ministro a Roma”.

Maroni: “Ora bisogna nominare un nuovo amministratore capace di aprire tutti i cassetti”. E di lasciare chiusi gli armadi.

La Lega espelle Rosy Mauro e Belsito, ma non Renzo Bossi. Riconosciute le attenuanti genetiche.

La dirigenza aveva garantito: “Pulizia senza guardare in faccia nessuno”. Basta la carta d’identità.

Umberto Bossi ha infine annunciato la propria ricandidatura: “ È ancora in giro quel dossier su Maroni?”

Il senatur parla degli errori da non ripetere: “Pensate che avevamo a fare l’amministratore uno legato alla ‘ndrangheta”. Vogliamo parlare degli ex alleati?

Innocenti evasioni

Economia, banchieri e politici dicono di volere salvare l’Italia. Dopo averla scaricata.

Sulla manovra, Monti garantisce tempi record. Come 42 anni di lavoro per andare in pensione.

(ci vorranno 42 anni di lavoro per la pensione. O, per i giovani, 168 trimestri)

Il governo ha intenzione di sbloccare cantieri per 40 miliardi. Senza pensionati intorno si lavorerà che è un piacere.

Monti: “L’Italia ha fatto i compiti a casa”. Proprio stavolta che il nonno l’hanno ammazzato davvero.

Il premier espone la filosofia della manovra: “Sapete che Diogene viveva possedendo solo una scodella di legno?”

Sui capitali scudati verrà applicata una mancia per il servizio offerto dell’1,5%.

Torna l’Ici sulla prima casa. È stata una fortuna non riuscire a pagare il mutuo.

Previsto un nuovo aumento dell’Iva. Sarà l’imponibile ad essere il 20%.

Secondo Federauto, con l’aumento dell’Iva le auto costeranno 700 euro in più. Allineandosi al prezzo della benzina.

(la benzina costa così tanto che rubare un’auto non è più un affare)

Il Pdl critico con l’introduzione di nuove tasse. Se i loro elettori avessero voluto tasse, avrebbero pagato le vecchie.

Lombardo: “Nella manovra niente iniziative per il sud”. A volte per salvare il paziente bisogna amputare.

La Lega critica duramente la manovra di Monti: “Ah, se ci fossimo noi al governo…”

Monti: “A Natale comprate italiano”. Un paese che è un incanto.

In realtà la nostra economia non va così male. E’ che sul bilancio dello stato grava fortemente il venir meno delle multe comminate a Balotelli.

Non si mette in dubbio il pareggio di bilancio italiano nel 2013, solo che sarà 0 a 0.

L’impatto economico della manovra sulle famiglie italiane sarà duro. “Cara, tu a quale figlio vuoi più bene?”

Crolla lo share del Tg di Minzolini. Eppure con Berlusconi saliva in abbondanza.

Elezioni presidenziali in Egitto, molte le donne col niqab in fila. Particolarmente utili per i brogli.

Gli Americani sesso-dipendenti sono 9 milioni. Ma è difficile contarli, continuano a riprodursi.

Zimbabwe, prenota una prostituta e scopre che è la figlia. L’avrebbe picchiata, se non ci fosse stato un sovrapprezzo.

Suore bloccano ladro in convento e lo fanno arrestare. Ora lo aspetta la clausura.

L’Aquila, statua di Sant’Anna trovata intatta sotto le macerie. Ma prima del sisma era un mosaico.

Amy Winehouse nominata ai Grammy. Continua con i postumi.

Nel suo nuovo libro, Barbara d’Urso parla della madre e del dolore per la sua perdita. Trasformandola in ricavo.

Scattone si dimette dal liceo che fu frequentato da Marta Russo. Ne ha già educati cento.

Una cliente violentata dall’avvocato lo denuncia per stupro. Ora dovrà anche risarcirlo.

Calcio, Osvaldo tira un pugno a Lamela. Ma poi ne capisce la gravità.

Dolce stil novo

Berlusconi costretto a dimettersi dai mercati. Non ha più trovato parlamentari da comprare.

L’ex premier ha dichiarato di essere stato tradito da chi gli stava vicino, proprio come Gesù. Di certo da quelli non verrà mai lapidato.

“Non mi attendo riconoscimenti”, ha affermato, mettendo pressione sui testimoni.

Si succedono le dichiarazioni sulla strada da intraprendere. Rutelli: “Serve un governo Pdl, Pd, Terzo Polo”. E lui farà parte di tutti e tre.

Salvini: “Il Pdl non esiste”. E’ d’accordo con dell’Utri.

Lupi vorrebbe invece una soluzione spagnola: davanti al momento drammatico, Berlusconi deve essere franco.

Bersani: “Evitare Vietnam parlamentare”. Non vuole proprio veder vincere i Comunisti.

“Elezioni subito”, ha dichiarato dal canto suo Di Pietro, facendo irruzione in una scuola elementare.

Bossi: “No alle ammucchiate, sì ad un governo Alfano”. Ognuno ha le sue perversioni.

Il medico personale del premier gli ha fatto visita. Annunciandogli che passerà all’Asl.

Ha comunque dichiarato di averlo trovato in buona salute. Ottimo, niente domiciliari.

Qualche giorno dopo, però, all’ex premier è salita la febbre fino a 39. 2,5 gradi di spread con la temperatura della Merkel.

Berlusconi: “Non mi arrenderò finché non avrò rinnovato l’architettura dello Stato”. E condonato le modifiche.

Per il Financial Times, il nuovo governo dovrà ricreare la fiducia di investitori ed alleati nell’Italia, e quella degli Italiani nella loro classe politica. O ripiegare su una più agevole pace nel mondo.

Monti nuovo capo del governo. Lui sì che sa come si trasforma la crisi in un’opportunità.

Il neo premier ha incontrato delegazioni di tutti i partiti. Ora ha più chiari i problemi del Paese.

“Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”, è la formula del giuramento. Quante novità questo Governo!

Scompaiono i Ministeri di Brunetta, Bossi e Calderoli. Disinfestarli non è bastato.

Scompare anche il Ministero della Gioventù. Al suo posto quello dell’”Ai miei tempi”.

Molti banchieri nel Governo. Proveranno l’ebbrezza di stare dall’altra parte del debito.

Il nuovo ministro dell’Ambiente si è detto favorevole al nucleare, agli OGM, alla TAV e al ritorno della Prestigiacomo.

Berlusconi passa a Monti la campanella. Non vi dico chi è arrivato quando l’ha provata.

Prossimamente il nuovo presidente del Consiglio italiano farà un tour nelle principali capitali europee. Come Paese spalla.

Monti: “Alzare il livello di istruzione, che è nettamente inferiore alla media europea”. Alla scuola media europea.

Per il nuovo premier, l’Italia deve tornare protagonista in Europa. Per ora mi accontenterei di una salvezza tranquilla.

Bossi: “Saremo vigili”. Si faranno capire fischiando e gesticolando.

Berlusconi: “Il Governo Monti è una sospensione della democrazia”. Che era appena tornata in vigore con le sue dimissioni.

“Il nuovo governo parte col piede sbagliato”, ha dichiarato Capezzone, a cui nessuno ha ancora tolto il diritto di parola.

Scilipoti a Montecitorio con la fascia nera ad un braccio braccio. Ha difficoltà a distinguere la destra dalla sinistra.

Napolitano: “L’Italia sarà all’altezza delle attese dell’Europa”. E’ il bello di quando nessuno si aspetta niente.

Miccichè: “Napolitano ha fatto un richiamo all’Italia”. Per questo ci stiamo liberando del virus.

Per tanti ora si apre una nuova era politica. Speriamo sia quella in cui appaiono i sapiens.

Molto rumore per nulla

Migliaia di militanti leghisti si ritrovano ogni anno a Pontida. Per deporre le uova.

La Lega chiede di trasferire nel nord Italia 4 ministeri. Ma l’Austria rifiuta.

(Bossi vuole quattro ministeri al nord. Gli invalidi devono poter lavorare da casa)

“Berlusconi intervenga, qui crolla tutto”, ha dichiarato Renata Polverini, nuda davanti allo specchio.

Al raduno dei leghisti, spezzoni del film Braveheart. Barbarossa ha fatto cagare anche a loro.

Bossi parla a Mezzogiorno. E’ una provocazione?

Il suo discorso è stato messo a punto durante la notte. Dev’essere accaduto subito prima che portasse consiglio.

“Ministeri in Brianza perché è piena di mafiosi”. E manca il coordinamento.

Bossi chiede il dimezzamento dei parlamentari. Potranno essere eletti solo quarti di uomini.

In serata, tutti danno la loro interpretazione delle sue parole. Sono un po’ come l’arte astratta.

Alfano eletto segretario del Pdl. Continuerà ad occuparsi di processi.

Le modifiche allo statuto sono state approvate all’unanimità. Ci sarebbe stato un voto contrario, ma per considerarlo valido sarebbe stata necessaria un’ulteriore modifica.

Berlusconi: “Angelino, devi essere tu a impegnare le tue giovani forze al servizio di tutti noi”. Almeno fino al rilascio di Lele Mora.

Il premier: “Gli Italiani dovrebbero farci un monumento”. Cominciate a cadere.

Alfano mostra il santino della sua prima campagna elettorale, in cui appare giovane, pieno di energie e di capelli. E’ la perfetta rappresentazione di come ci si riduca dopo 17 anni di Berlusconi.

Alfano fu spinto a entrare in politica dal jingle di Forza Italia. Per fortuna non ascoltò Wagner.

“Voglio creare un partito di onesti”. Dev’essere quantomeno un incarico a vita.

“Tra i valori che ispirano il Pdl c’è la famiglia naturale, composta da un uomo e una donna”. Ed un armadio capiente.

“Questo è il periodo delle formiche e non delle cicale”, ha dichiarato Alfano, escludendo la candidatura di Heather Parisi.

“Tra i nostri valori c’è la vita”. Insomma, basta che respiri.

Alfano: “La prospettiva del Pdl è quella del Ppe”. Ripetuto, come sottofondo al trenino.

Spinoza. Una risata vi disseppellirà.

Sabato 14 maggio, alle 15, al Salone del Libro di Torino, presenteremo in anteprima SPINOZA. UNA RISATA VI DISSEPPELLIRÀ, secondo atto della saga di Spinoza, contenente 2.500 nuovissime e ferocissime battute – in gran parte inedite – su cronaca, politica e attualità.

Sarà presente, al completo o quasi, lo staff di Spinoza, insieme a una guest star d’eccezione: Maurizio Milani.

Ci troverete allo Spazio autori A, nel padiglione 2, in fondo a destra (non fate battute). Seguiranno aperitivo, sbevazzate e bagordi vari presso lo stand di Aliberti Editore (padiglione 3, stand T80).

Chi non potrà venire a Torino, potrà trovare il libro nelle peggiori librerie di Caracas dal 26 maggio.

Eccovi la copertina:

Fiches&Cie

Emergenza profughi, Berlusconi a Lampedusa con un abbigliamento quasi informale: senza cravatta, ma coi pantaloni

“Dopo la politica potrei fare il pescatore”. Per continuare a sparare cifre gonfiate.

Il premier ha fatto ai Lampedusani promesse così mirabolanti che mancava solo una seconda campata del Ponte sullo Stretto.

“Gli immigrati saranno caricati su sei o sette navi”. Dipende da quanti tamburi si riescono a trovare.

I profughi provenienti dal Nord Africa verranno smistati in tutta Italia, tranne in Abruzzo. Ha giacimenti propri.

Berlusconi ha annunciato che Lampedusa sarà sede di un casinò e di aver comprato casa sull’isola. Pare che alcune sue ospiti e il gioco d’azzardo vadano spesso di pari passo.

“Chiederemo per Lampedusa il Nobel per la pace”. La popolazione lo ha accolto con straordinario autocontrollo.

“Stiamo ripulendo la collina della vergogna”. Basta leghisti al Viminale.

L’Ue tuttavia è titubante su un intervento in Italia. Almeno all’inizio la rivolta dovremo farcela da soli.

Nel frattempo, alla Camera la maggioranza ha cercato di accelerare così tanto sul processo breve che ormai si parla di assoluzione preventiva.

L’opposizione grida “Vergogna! Vergogna!”, la maggioranza chiede un dizionario.

“Berlusconi qui come a Lampedusa prende in giro tutti’”, ha dichiarato Rosy Bindi, commentando la proposta di una sua possibile candidatura a Miss Italia.

Fini colpito in testa da un giornale. Una volta era più crudele Tana delle Tigri.

Bocciato il verbale della seduta. I comportamenti sono stati tali che deve redigerlo un maresciallo.

Pochi giorni prima, Berlusconi in aula per il processo Mediatrade dopo 8 anni. Nessuna dichiarazione da parte del premier, che si è limitato ad ascoltare. Poi si è ritirato per deliberare.

Ghedini ha parlato di atmosfera serena. Smentendo la sua solita faccia.

Per Berlusconi i pm non si fermano nemmeno davanti all’evidenza. Ma il processo è un diritto anche per i colpevoli.

“Ho giurato sui miei figli che le accuse sono false”. Credibile giurare su un coimputato.

I sostenitori del premier presenti sono stati pagati con 20 euro. Berlusconi è un uomo che divide: o lo odi, o lavori per lui.

Offerti soldi ad un’impiegata dell’anagrafe marocchina per modificare la data di nascita di Ruby: il giorno di Ognissanti non è proprio quello adatto.

“Mi si sono avvicinati tre uomini, due erano di certo italiani”. L’ha capito quando hanno tentato di corromperla.

Saviano: “Non entro in politica”. Anche la sfida alla delinquenza ha un limite.

Al via il processo Cucchi che si svolgerà in un’aula bunker. Evidente la volontà di insabbiare.

Renzo Bossi su internet scrive per 25 volte scii. E meno male che non doveva scrivere snowboard.

Il Trota si è recato in Sicilia, dove il bisnonno salvò 200 Ebrei dando loro documenti falsi. Dev’essere andato a ritirare il diploma.

Secondo uno studio, chi nell’adolescenza si masturbava in bagno può poi soffrire di eiaculazione precoce. E aver voglia di una sigaretta ogni volta che sente lo sciacquone.

Il Comune di Salsomaggiore sospende la collaborazione con Miss Italia. Dovrà accontentarsi di semplici stagiste.

Cina: bimbo di 3 anni pesa quasi 60 kg. Ma per sua nonna è comunque deperito.

Galan, nuovo ministro della cultura, vuole fondi certi. Come quello toccato dal ministero.

Nicole Minetti: “Vorrei essere Ministro degli Esteri”. Deve essersi confusa con Miss Italia nel mondo.

Il ministro Rotondi inseguito da due pregiudicati. Aveva rubato loro il portafoglio.

Senza piombo?

Libia, l’Onu approva la risoluzione numero 1973. La prima crisi petrolifera non si scorda mai.

Convocato a Palazzo Chigi un Consiglio dei Ministri straordinario. In quanto non si parlerà di Giustizia.

Per Bersani, l’intervento in Libia è perfettamente legale. Per questo il governo era tanto titubante.

Casini attacca Gheddafi. Hanno un ex in comune.

La Russa: “I nostri caccia pronti in 15 minuti”. Al sangue.

Frattini: “Bisogna far comprendere a Gheddafi che deve lasciare”. Magari con un esempio.

Per i raid sono già stati spesi centinaia di milioni di dollari. Ma si tratta di un buon investimento.

Gli aerei italiani hanno già raggiunto l’obiettivo stabilito. Far vedere che partecipiamo anche noi.

Un F15 americano si è schiantato al suolo durante la missione. Trovando un nuovo giacimento.

Il regime: “Saranno distribuite nelle prossime ore armi a un milione di persone, uomini e donne, in tutto il Paese”. Sperando che lo confondano col Texas.

All’ambasciata libica a New York è stata tolta la bandiera verde della Libia del regime. Ed è stata aggiunta una stella.

Obama: “Gheddafi potrebbe cercare di temporeggiare”. Il Cunctator del gas.

Alcuni pirati avrebbero sequestrato nel Mediterraneo una petroliera battente bandiera della Libia. Sospetto il Jolly Roger a sei tibie.

Numerosi esponenti libici vorrebbero che l’Italia riconoscesse il Consiglio Transitorio di Bengasi. “Sicuri che dall’altra parte del vetro non ci possano vedere?”

Forze fedeli al rais hanno sequestrato il rimorchiatore Asso22, vinto dall’armatore con un memorabile bluff a poker.

Comandante Gb: “Forze aeree libiche distrutte”. Ma possono sempre dirottare i nostri.

Berlusconi: “Le armi libiche non possono raggiungere l’Italia”. In barba al diritto di recesso.

Frattini: “La nostra intelligence e le forze di polizia fanno un lavoro straordinario”. Soprattutto rispetto ai fondi.

Il Ministro vuole che l’Europa condivida i problemi dovuti all’immigrazione libica: che si prendano un po’ di leghisti straparlanti anche loro.

I rappresentanti del Consiglio nazionale transitorio di Bengasi affermano che il futuro della Libia sarà laico e democratico. Il che invertirebbe il flusso delle migrazioni.

Avvenire suggerisce al Governo “di evitare in futuro abbracci interessati e imbarazzanti con i leader che opprimono i propri popoli”. La Chiesa è sempre stata contraria all’autoerotismo.

Alcuni sostenitori di Gheddafi hanno aggredito Ban Ki-moon al Cairo. Nessuno lo ha aiutato, in assenza di un’apposita risoluzione.

Finché non vita non ci separi

Approda alla Camera il disegno di legge sul biotestamento. Per la nuova ed eterna alleanza.

L’approvazione della legge è molto urgente per il paese. Data la difficoltà nel contestualizzare la prostituzione minorile.

Il disegno di legge, il cui iter è iniziato nel 2009, ha subito numerosi incidenti di percorso. Che lo hanno ridotto in stato vegetativo.

(legge sullo stato vegetativo: per una volta è il Pd ad essere in conflitto di interessi)

Nel testo, l’ultima parola è riconosciuta al medico anche in caso di presenza di un biotestamento. Potrebbe decidere di fecondarvi.

(io comunque inizierò a farmi curare dal mio macellaio)

Idratazione ed alimentazione non potranno essere sospese. Ma per farla finita si potrà scegliere di farsi frullare dei Big Mac.

Il testo stabilisce inoltre che ogni 50.000 flebo va cambiato l’olio dell’estrema unzione.

Secondo Della Vedova, il testo della legge è “indigeribile”. Ma verrà comunque costretto ad ingoiarlo.

Di Virgilio (Pdl) dice no al diritto alla morte. In certi casi dovrebbe essere un dovere.

Libia, Gheddafi tira in ballo Al Qaeda per giustificare tutte le sue nefandezze. Dev’essere Repubblicano.

Sono stati evacuati 30 mila Cinesi. Quindi, per chi fosse interessato, si sono liberati due appartamenti.

Il portavoce del governo: “‘Tutti i libici devono stare sotto un’unica bandiera”. A costo di avvolgerci le loro bare.

Si succedono le sanzioni contro il regime di Gheddafi. Berlusconi annuncia che nell’Autostrada dell’Amicizia non farà istallare le colonnine SOS.

Gheddafi: “Il popola mi ama”. Finché morte non li separi.

Il regime ha bloccato Internet: migliaia di giovani furibondi sono scesi in piazza in piazza. Coi pantaloni ancora calati.

E’ stato proposto a Gheddafi di lasciare il potere in cambio dell’immunità. Se la sperimentazione andrà bene, la riforma della Giustizia verrà applicata anche in Italia.

Esce il secondo libro del Papa su Gesù. Grazie all’espediente della resurrezione.

“Non tutto il popolo ebraico volle la morte di Gesù”. Ma fu una grande prova di democrazia.

Lele Mora accompagnerà Ruby all’altare. Non è certo la prima volta che la consegna ad un uomo.

Scontro scuolabus-camion, bambini feriti in Abruzzo. Berlusconi: “Fate finta di essere sull’autoscontro”.

La Rai sospende lo spot di ‘Silvio forever’, una biografia del premier che riproduce perfettamente la sua vita: non è autorizzata.

Bereguardo (Pv): pipistrelli e parrocchia si contendono grotta votiva. La specie di pipistrelli in questione è protetta. Ma mai quanto il Vaticano.

Il parroco: “Fedeli e pipistrelli non possono convivere”. Il matrimonio è proprio un’ossessione.

Automobilista fermato mostra ai Carabinieri la patente veneta. Non evita la multa, ma ora riceverà un assegno di invalidità.

In Friuli, la Lega istituisce un numero di telefono a cui si può chiamare se ci si sente danneggiati dagli immigrati. E’ quello di un’armeria.

Fuoco e fiamma

Grande attesa per l’intervento di Fini. Ora che finalmente può scriverselo da solo.

“Sono stato cacciato dal partito che ho contribuito a fondare”, ha dichiarato, amareggiato, il predellino.

(Un atto illiberale ed autoritario. E chi se lo aspettava da Berlusconi?)

“Il Popolo della Libertà non può essere derubricato a un contorno del leader”. Anche se al suo interno abbondano le patate.

“Governare è comprendere le ragioni altrui e garantire equilibrio tra i poteri”, ha affermato Fini, scartando un Bacio Perugina.

Il Presidente della Camera si è detto preoccupato per le proteste delle forze dell’ordine. Chi li manganella?

Fini: “La Padania non esiste”. Si aspetta la replica del dito di Bossi.

“Solo chi non conosce la storia, oltre che la geografia, può pensare che la Padania esista”. In effetti è l’identikit del leghista medio.

“Fli deve anche fare tutto il possibile per affiancare a federalismo e giustizia anche la ripresa economica”. Basta ricordare a Berlusconi che ne avrebbe un vantaggio personale.

“Chi ha anziani a carico dovrebbe avere un carico fiscale minore”. Finalmente potremo scaricare il premier.

Terminato il suo intervento, il Presidente della Camera si è recato a cena, durante la quale ha sputato ripetutamente nel piatto.

Alcuni ritengono il discorso di Fini il rafforzamento del bipolarismo, altri la sua fine. E’ proprio un politico vero.

Capezzone definisce deludente l’intervento. Non gli ha nemmeno fatto un’offerta di lavoro.

Di Pietro: “O fai l’opposizione o stai al governo”. Oppure sei il Pd.

Franceschini: “La destra è spaccata. Il Pd può batterla”. Ora gioca in casa.

Alla vigilia del discorso del Presidente della Camera, ai finiani che decidessero di tornare al Pdl Berlusconi ha assicurato un posto nelle prossime liste elettorali. E 500 sms gratis al mese.

Berlusconi non chiederà ai parlamentari la fiducia sul processo breve. E’ troppo importante per fare decidere a loro.

“Se dovesse venire meno la maggioranza, torneremo dagli elettori, che sapranno bene a chi dare il loro voto”, ha dichiarato il miglior offerente.