Disastri italici

Allarme rifiuti, a Napoli inviati ispettori Ue. Perché la popolazione li ritenesse del luogo.

In due anni non si è fatto molto per l’emergenza. A parte renderla protagonista della campagna elettorale.

L’immondizia in strada diventa un banchetto per gabbiani e piccioni. Per non parlare degli avvoltoi.

L’Italia è stata multata dalla Corte europea di giustizia per il mancato rispetto delle regole comunitarie sulla gestione dei rifiuti: un duro monito contro il Lodo Alfano.

Berlusconi e Bossi nel Veneto alluvionato. Durante le piogge era l’eventualità del “potrebbe andare peggio”.

Anche Angelina Jolie, che sta girando il suo primo film da regista, ha deciso di aiutare il Veneto. La pellicola non sarà distribuita nella regione.

A Brescia un gruppo di immigrati ha vissuto 16 giorni su una gru in pieno centro storico. Pagando regolarmente l’affitto a Scajola.

La protesta era dovuta alla convinzione di essere stati truffati dal governo. Ma avevano chiesto loro di essere trattati come Italiani.

Fli ha votato un emendamento del Pd a favore dei diritti degli extracomunitari. Due gesti umanitari in un colpo solo.

Primarie del centrosinistra a Milano, i candidati erano tutti interisti. Già abituati, quindi, ad esultare per le vittorie di casa Moratti.

Boeri ha telefonato a Pisapia per congratularsi per la vittoria e dispiacersi per la futura sconfitta.

L’affluenza è stata scarsa: la gente si stanca di decidere chi arriverà secondo.

Maroni: “Finché sarò ministro, niente voto agli immigrati”. C’è il rischio che non abbiano la televisione.

Secondo la Dia, al vertice delle gerarchie mafiose ci sarebbero sempre più donne. Astuto tentativo per facilitare la trattativa coi vertici dello stato.

Istat, in famiglia fanno quasi tutto le donne. Ora non resta che convincerle a picchiarsi da sole.

Ps: Volevo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla presentazione del libro di Spinoza al Circolo Zuni di Ferrara venerdì per la bella serata. Se qualcuno passa di qua e vuole lasciare un saluto è il ben venuto!

Così è, se gli pare

Vertice del Pdl, Berlusconi detta 5 condizioni. Per il rilascio della democrazia.

Il vertice di 6 ore ha prodotto un documento programmatico di 10 pagine. Mancano ancora novembre e dicembre.

I punti sono quelli di cui si parla da tempo, tra cui Sud, giustizia e sicurezza. Esclusi all’ultimo i panda.

Per il premier, i punti su cui verrà posta la fiducia non sono trattabili. Ed è già tanto che li rende noti.

Berlusconi nei processi vuole parità tra accusa e difesa. Nemmeno Ghedini potrà più vederlo.

“Stiamo rivoluzionando il sistema dei trasferimenti delle risorse pubbliche dallo Stato agli enti locali”. Invertendo la rotta.

Berlusconi vuole processi “con un tempo ragionevole”. Il futuro anteriore.

Bersani lancia una mobilitazione porta a porta. La risposta sarà sempre la stessa: “Chi è?”

L’obiettivo è informare i cittadini dei danni causati dal governo Berlusconi. Per esempio il fatto che per informarli bisogna andare di casa in casa.

Dell’Utri entra in possesso di un diario del duce relativo al 1942. Aveva 6 anni e faceva la prima elementare.

Gratta e Vinci beffa: un ragazzo non può incassare 10 mila euro perchè non è Italiano. Che comunque è una bella soddisfazione.

P3 – secondo tempo

La cosiddetta P3 cercò di intervenire sui membri della Consulta per fare approvare il Lodo Alfano, ma arrivò tardi: la maggioranza aveva già letto la Costituzione.

Lodo Alfano, candidatura di Cosentino, riammissione della lista Formigoni: la P3 fallì molti dei suoi obiettivi. Ma il Pd esclude ogni coinvolgimento.

Berlusconi su Carboni: “Non si incarcera un uomo di 78 anni”. A quell’età è più difficile fare gli eroi.

“Presto condurremo in porto la nuova legge per ridare agli italiani la libertà di usare il telefono senza correre il rischio di veder pubblicate sui giornali le proprie vicende private”. Come successo a numerose casalinghe.

“Grazie a noi e alle nuove leggi che abbiamo introdotto, lo Stato è tornato a fare lo Stato”. E la Mafia può continuare a fare la Mafia.

Berlusconi nelle intercettazioni era “Cesare”. Non è la prima volta che viene accostato ad un personaggio della nostra storia che ha marciato su Roma.

(Berlusconi è Cesare. Chi sarà mai Numa Pompilio?)

“I giornali gettano fango sul governo”. Per migliorarne l’odore.

Berlusconi annuncia “la riforma del fisco, con la determinazione di ridurre la pressione fiscale”. E imminenti giochi circensi.

Dura la replica del Pd: “Morituri te salutant”.

La giustizia secondo il Pdl

Per Ghedini “ci sono gli elementi per un annullamento del processo Mediaset”: l’imputato è Silvio Berlusconi.

Bomba a Reggio Calabria

Bomba esplode davanti alla procura generale di Reggio Calabria. Chi potrebbe avercela così tanto con i magistrati?
Ora mi aspetto che qualcuno additi il premier ed il suo partito come mandanti morali.

Governare non è nel programma

Il Financial Times, in un editoriale, afferma che “Berlusconi non può governare l’Italia”.
Subito è giunta la replica di Ghedini: “Berlusconi non governa, è solo l’utilizzatore finale delle leggi del Parlamento”.

Rapporti di lavoro

Prima le accuse di Fini, ora quelle di Spatuzza: in qualunque settore si cimenti, Berlusconi non riesce proprio ad andare d’accordo coi colleghi…

Sfida alla mafia

Di fronte alle indiscrezioni che lo vedrebbero presto indagato per mafia, Berlusconi dichiara: “Ma se sono io quello che ha lanciato ai boss mafiosi la sfida più grande!”
Quale? Chi riesce a commettere più reati senza finire in carcere.

Guerra civile

Il premier Berlusconi ha denunciato il clima “da guerra civile” che c’è in Italia. Era ora che qualcuno prendesse posizione contro le pulsioni nordiste e secessioniste della Lega!

Habemus Papi

Copertina2

E’ finalmente pronto il mio nuovo libro, Habemus Papi, di cui vedete la copertina. E’ un testo contenuto nell’estensione (48 pp. formato 10×15, ma soprattutto nel prezzo, soli 3€! Si può richiedere nelle vostre libreire di fiducia, oppure acquistare sul sito della casa editrice, che è la Edizioni Cento Autori: http://www.centoautori.it/Home.aspx
Insomma, se avete 3€ e non sapete cosa farci, vi sto solo fornendo un’idea!!! E se volete spargere la voce e farmi un po’ di pubblicità siete i benvenuti!