La fine è vicina

Il governo vara la fase due. Speriamo non sia anale pure questa.

Per Monti, inizia la fase “Cresci Italia”. Chissà che non serva ad evitare le ingerenze della Chiesa.

Nella conferenza stampa di fine anno il premier è stato così vago che non ho capito nemmeno se ha accettato l’incarico.

Di Pietro: “Abbiamo bisogno di un governo che prima fa le cose e dopo le illustra”. Per poi accusarlo di scarsa concertazione.

Bersani: “Abbiamo avuto un bagno di realtà”. Tanto è da un bel po’ che non mangiamo.

Calderoli: “La prossima conferenza stampa Monti la potrebbe tenere direttamente dal balcone di piazza Venezia”. Quando si è dimesso Berlusconi, i preparativi erano quasi terminati.

Pronte le nuove monete padane. No, non è cioccolato.

È morto Mirko Tremaglia, esponente della Repubblica di Salò, poi di Msi, An, Pdl e Fli. Se solo avesse avuto più tempo…

L’Euro compie dieci anni. Ma è da un po’ che non lo vedo.

Il taglio degli stipendi dei parlamentari è stato rinviato. Per ora resta di moda la cresta.

Ci sarebbe una chiamata della Merkel a Napolitano dietro le dimissioni di Berlusconi. Bersani: “Le ho dato io il numero”.

Parmalat licenzia il figlio di Monti. Non sa mungere bene come il padre.

Oman, i pirati sequestrano una nave italiana, per ottenere un riscatto. Ma non li leggono i giornali?

Negozio rapinato espone le foto dei ladri in vetrina. Li riconosci perché sono gli unici davvero soddisfatti all’uscita.

Povia ha cantato per Yara: è questa la nuova ipotesi degli inquirenti.

L’Antitrust multa la Apple per scorrettezze verso i clienti. È l’applicazione della legge.

Accecato dalla gelosia, picchia la compagna incinta e cerca di buttarla dalla finestra. E poi dicono che il presepe vivente sia noioso.

La nuova Papamobile ridurrà le emissioni inquinanti. È insonorizzata.

Il parroco di Longarone fa stampare un finto certificato di nascita di Gesù, per fornire ai bimbi la prova della sua venuta al mondo. Tra mille anni sarà una reliquia.

Assisi, falso frate molesta i passanti. Parlando agli uccelli.

Bergamo, polemica sul presepe gay: ci sono due san Giuseppe. E aspettate che arrivino i Magi!

Ubriaco tampona il camper dell’alcoltest. Ehi, li scova davvero!

Brescia, trovato cadavere di un Indiano in una valigia. Ha intrapreso l’ultimo viaggio.

Anziana muore di infarto durante la proiezione di “Vacanze di Natale a Cortina”. Sembrava strano che qualcuno fosse rimasto fino alla fine.

(è comunque passata a miglior vita)

Aumenta il canone Rai. E non fa nemmeno Servizio Pubblico.

Minzolini: “Il Tg1 ha sofferto di un allargamento della scelta e del mercato”. Come la sua carta di credito aziendale.

In Brasile è nato un bambino con 2 teste. O con una brutta orchite.

Uomo abusa di un chihuahua e viene condannato a 10 anni di carcere. Ora starà molto più attento quando si infila le ciabatte a forma di cane.

Nasce “Ho appena fatto sesso”, l’applicazione per dirlo a tutti. Io continuerò con le occhiaie.

La figlia di Ruby si chiama Aida Sofia. In onore delle nonne paterne.

Smentito l’arrivo di un nuovo figlio per Barbara Berlusconi. Ancora non esiste ed è già tutto suo nonno.

Dolce stil novo

Berlusconi costretto a dimettersi dai mercati. Non ha più trovato parlamentari da comprare.

L’ex premier ha dichiarato di essere stato tradito da chi gli stava vicino, proprio come Gesù. Di certo da quelli non verrà mai lapidato.

“Non mi attendo riconoscimenti”, ha affermato, mettendo pressione sui testimoni.

Si succedono le dichiarazioni sulla strada da intraprendere. Rutelli: “Serve un governo Pdl, Pd, Terzo Polo”. E lui farà parte di tutti e tre.

Salvini: “Il Pdl non esiste”. E’ d’accordo con dell’Utri.

Lupi vorrebbe invece una soluzione spagnola: davanti al momento drammatico, Berlusconi deve essere franco.

Bersani: “Evitare Vietnam parlamentare”. Non vuole proprio veder vincere i Comunisti.

“Elezioni subito”, ha dichiarato dal canto suo Di Pietro, facendo irruzione in una scuola elementare.

Bossi: “No alle ammucchiate, sì ad un governo Alfano”. Ognuno ha le sue perversioni.

Il medico personale del premier gli ha fatto visita. Annunciandogli che passerà all’Asl.

Ha comunque dichiarato di averlo trovato in buona salute. Ottimo, niente domiciliari.

Qualche giorno dopo, però, all’ex premier è salita la febbre fino a 39. 2,5 gradi di spread con la temperatura della Merkel.

Berlusconi: “Non mi arrenderò finché non avrò rinnovato l’architettura dello Stato”. E condonato le modifiche.

Per il Financial Times, il nuovo governo dovrà ricreare la fiducia di investitori ed alleati nell’Italia, e quella degli Italiani nella loro classe politica. O ripiegare su una più agevole pace nel mondo.

Monti nuovo capo del governo. Lui sì che sa come si trasforma la crisi in un’opportunità.

Il neo premier ha incontrato delegazioni di tutti i partiti. Ora ha più chiari i problemi del Paese.

“Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”, è la formula del giuramento. Quante novità questo Governo!

Scompaiono i Ministeri di Brunetta, Bossi e Calderoli. Disinfestarli non è bastato.

Scompare anche il Ministero della Gioventù. Al suo posto quello dell’”Ai miei tempi”.

Molti banchieri nel Governo. Proveranno l’ebbrezza di stare dall’altra parte del debito.

Il nuovo ministro dell’Ambiente si è detto favorevole al nucleare, agli OGM, alla TAV e al ritorno della Prestigiacomo.

Berlusconi passa a Monti la campanella. Non vi dico chi è arrivato quando l’ha provata.

Prossimamente il nuovo presidente del Consiglio italiano farà un tour nelle principali capitali europee. Come Paese spalla.

Monti: “Alzare il livello di istruzione, che è nettamente inferiore alla media europea”. Alla scuola media europea.

Per il nuovo premier, l’Italia deve tornare protagonista in Europa. Per ora mi accontenterei di una salvezza tranquilla.

Bossi: “Saremo vigili”. Si faranno capire fischiando e gesticolando.

Berlusconi: “Il Governo Monti è una sospensione della democrazia”. Che era appena tornata in vigore con le sue dimissioni.

“Il nuovo governo parte col piede sbagliato”, ha dichiarato Capezzone, a cui nessuno ha ancora tolto il diritto di parola.

Scilipoti a Montecitorio con la fascia nera ad un braccio braccio. Ha difficoltà a distinguere la destra dalla sinistra.

Napolitano: “L’Italia sarà all’altezza delle attese dell’Europa”. E’ il bello di quando nessuno si aspetta niente.

Miccichè: “Napolitano ha fatto un richiamo all’Italia”. Per questo ci stiamo liberando del virus.

Per tanti ora si apre una nuova era politica. Speriamo sia quella in cui appaiono i sapiens.

Indice opponibile

DRAMMA IN 3 ATTI

I ATTO – LA MANOVRA DI LUGLIO

Il governo chiede coesione in nome dell’interesse comune. E’ il tasso che mi preoccupa.

Berlusconi: “Le banche sono solide, le famiglie ricche”. Deve essere una manovra di esercitazione.

In realtà, il bisogno di denaro è tale che il maxi-emendamento era sponsorizzato dalla Kinder.

Taglio delle agevolazioni fiscali relative alla famiglia. Verranno applicate solo per chi ha da due famiglie in su.

Tagli anche sugli asili: i bambini non devono farsi illusioni.

I giovani imprenditori che intraprendono un’attività pagheranno inizialmente il 5% di tasse. Poi si faranno furbi.

Il governo punta al pareggio di bilancio. “A quanto ammonta la taglia su Berlusconi?”

Gasparri annuncia l’arrivo di un testo con lo scopo di tranquillizzare i mercati. “Con quante s si scrive dimissioni?”

Tremonti: “E’ come sul Titanic”. Una manovra sbagliata.

II ATTO – GLI EFFETTI

La situazione della Borsa italiana è critica, numerosi i ribassi a Piazza Saldi.

La settimana scorsa, il calcolo del Ftse Mib è stato sospeso. Hanno pignorato i computer.

I titoli italiani vanno così male che le contrattazioni si sposteranno all’inceneritore di Acerra.

Numerosi i crolli: sembrava che il Ministro dell’Economia fosse Bondi.

Secondo gli esperti, in questo periodo le Borse sono volatili. Per diabetici.

La situazione del debito italiano è talmente drammatica che Tremonti potrebbe essere sostituito da Bono.

Berlusconi: “I mercati non valutano correttamente la nostra solidità”. Prova col monte dei pegni.

Secondo il premier, sulla crisi della Grecia l’Europa è stata lenta. Solo noi le siamo subito stati vicini.

“Ho tre aziende in Borsa”, ha dichiarato Berlusconi, mostrando di condividere i problemi delle famiglie italiane.

“Il mercato non valuta correttamente i nostri punti di forza”. Vuole sempre la fattura.

“Se avete titoli, teneteli nei cassetti”. E avrete degli splendidi pezzi di arte povera.

“Non credo che la crisi si aggraverà”. Alla nostra economia verrà risparmiato il vilipendio.

III ATTO – MANOVRA BIS

Tremonti: “La crisi ha preso un corso non facile da prevedere nella sua dinamica”. Non ha portato il benessere che ci aspettavamo.

Il discorso di Tremonti non convince nessuno: calano le sue possibilità di essere nominato curatore fallimentare.

A mezzogiorno il governo invita i rappresentanti degli enti locali, per spiegare le misure che verranno intraprese. Ma chiede loro di portare il pranzo.

Le Regioni definiscono “sconcertante” la manovra. E sono abituate all’abbigliamento di Formigoni!

Famiglia cristiana spera che le lacrime ed il sangue valgano per tutti. Specie per le statue della Madonna.

Il governo pensa di accorpare sulle domeniche le festività. Sicuri che non ci siano ponti più inutili?

Le festività laiche verranno dunque spostate al lunedì. Anche la Festa dei lavoratori diventa precaria.

Nel mirino del governo c’è l’abolizione delle province con meno di 300 mila abitanti. Quella gente non scopa abbastanza.

La manovra prevede dunque l’abolizione di 37 province. Le ultime amministrative proprio non le hanno digerite.

(Milano verrà accorpata a Segrate)

Accorpamento dei piccoli comuni, taglio dei fondi contro il dissesto idrogeologico: per alcuni paesi di montagna l’accorpamento potrebbe essere fisico.

Berlusconi: “Andiamo nella direzione richiesta dalla Banca Europea”. Deve aver finalmente letto la posta del 2008.

“Cancelliamo oltre cinquantamila poltrone”. Saranno sostituite da comodi troni.

Il premier ringrazia Tremonti: “Ha lavorato giorno e notte”. Ci credo che alla fine non fosse lucido.

Sulla manovra non verrà posta alcuna fiducia. Almeno a detta dei mercati.

Napolitano anticipa il rientro dalle vacanze. E controlla subito il materasso.

Vacanze scolastiche

Approvata la riforma Gelmini. Prevede un codice etico contro i conflitti di interessi e divieto di proseguire l’attività oltre i 70 anni. Con un tale bagaglio di esperienza e relazioni è doveroso servire il paese.

I rettori potranno restare in carica massimo sei anni e saranno sfiduciabili. I ricercatori potranno avere contratti per massimo sei anni e saranno sfiduciati.

I bilanci dovranno rispondere a criteri di trasparenza. Una ferma risposta a chi accusa il governo di trattare le Università come le aziende.

Le risorse saranno assegnate in base alla qualità della didattica e della ricerca. Se è buona, vuol dire che si può tagliare ancora un po’.

Alla prima occasione, il neonato Terzo Polo non riesce a trovare una posizione comune. Il Pd apprezza l’apertura.

Secondo il Quirinale ci sarebbero contraddizioni nella riforma del Ministro Gelmini. Per esempio, tra Ministro e Gelmini.

Giovani in piazza a Roma: ormai si parla così tanto dei possibili problemi di ordine pubblico, che non mi ricordo nemmeno di chi è il concerto.

Ricercatori e precari per le strade e nelle piazze. Come previsto dalla riforma.

Nelle proteste dei giorni precedenti, Babbo Natale e la Costituzione. Ma Berlusconi non crede in nessuno dei due.

Commercianti preoccupati per le manifestazioni. Con tutte quelle forze dell’ordine in giro, dovranno fare gli scontrini.

Fini: “Bisogna isolare i violenti”. Abbandonandone il partito.

Gelmini: “Milioni di studenti sono a casa a studiare”. Ne approfittano finché possono.

Alcuni rappresentanti del sindacato fermano le auto per leggere la Costituzione. Gli automobilisti ricambiano recitando il calendario.

A Torino, gli studenti manifestano vestiti da garibaldini. La Lega parla di inaccettabile provocazione.

Esponenti della maggioranza cercano di incendiare il clima tra forze dell’ordine e studenti. L’obiettivo è fare dimenticare che il governo coi suoi tagli è un nemico comune.

Gasparri: “Genitori, le manifestazioni sono frequentate da potenziali assassini”. E occhio alle cene di Natale.

“Delira per sviare l’attenzione dal merito della riforma”, ha detto Ferrero di Gasparri, sopravvalutandolo.

Secondo Belisario, Gasparri vuole incendiare il clima. Ma lui si difende, dando la colpa al buco dell’ozono.

Orlando (Pd): “Gasparri gioca col fuoco”. Il fascino della novità.

Disastri italici

Allarme rifiuti, a Napoli inviati ispettori Ue. Perché la popolazione li ritenesse del luogo.

In due anni non si è fatto molto per l’emergenza. A parte renderla protagonista della campagna elettorale.

L’immondizia in strada diventa un banchetto per gabbiani e piccioni. Per non parlare degli avvoltoi.

L’Italia è stata multata dalla Corte europea di giustizia per il mancato rispetto delle regole comunitarie sulla gestione dei rifiuti: un duro monito contro il Lodo Alfano.

Berlusconi e Bossi nel Veneto alluvionato. Durante le piogge era l’eventualità del “potrebbe andare peggio”.

Anche Angelina Jolie, che sta girando il suo primo film da regista, ha deciso di aiutare il Veneto. La pellicola non sarà distribuita nella regione.

A Brescia un gruppo di immigrati ha vissuto 16 giorni su una gru in pieno centro storico. Pagando regolarmente l’affitto a Scajola.

La protesta era dovuta alla convinzione di essere stati truffati dal governo. Ma avevano chiesto loro di essere trattati come Italiani.

Fli ha votato un emendamento del Pd a favore dei diritti degli extracomunitari. Due gesti umanitari in un colpo solo.

Primarie del centrosinistra a Milano, i candidati erano tutti interisti. Già abituati, quindi, ad esultare per le vittorie di casa Moratti.

Boeri ha telefonato a Pisapia per congratularsi per la vittoria e dispiacersi per la futura sconfitta.

L’affluenza è stata scarsa: la gente si stanca di decidere chi arriverà secondo.

Maroni: “Finché sarò ministro, niente voto agli immigrati”. C’è il rischio che non abbiano la televisione.

Secondo la Dia, al vertice delle gerarchie mafiose ci sarebbero sempre più donne. Astuto tentativo per facilitare la trattativa coi vertici dello stato.

Istat, in famiglia fanno quasi tutto le donne. Ora non resta che convincerle a picchiarsi da sole.

Ps: Volevo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla presentazione del libro di Spinoza al Circolo Zuni di Ferrara venerdì per la bella serata. Se qualcuno passa di qua e vuole lasciare un saluto è il ben venuto!

Caos liste

Berlusconi: “C’è dietro un disegno ben pensato”. Il che scagionerebbe il Pd.

Decreto salva-liste

Il governo vara un decreto interpretativo. Dell’idea di democrazia.

Approvato il decreto salva-liste. Per la faccia è comunque troppo tardi.

Varato il decreto salva liste. La bottiglia l’ha portata Napolitano.

Il Quirinale: “Il decreto non cambia le leggi vigenti”. Rende legittimo non rispettarle.

Prime consegueze del decreto salva-liste: capodanno slitta al 4 gennaio.

Sospiro di sollievo anche per il Pd: almeno non dovranno perdere da soli.

Giornata della memoria

Napolitano: “Questa pagina di storia é ancora piena di insegnamenti”. Tipo che non bisogna firmare leggi dettate da odio razziale o principi dittatoriali?

Napolitano ha anche ricordato la “lotta per la libertà e il pieno riconoscimento dei diritti dei popoli”. Parole di apprezzamento da parte della Lega.

Papa Benedetto XVI dapprima si è racchiuso in un profondo silenzio. Citando Pio XII.

Successivamente il Papa ha parlato di «orribile crimine», di «megalomania disumana». Poi, terminato di provare il discorso contro il Gay Pride…

Il Papa ha pronunciato il suo discorso in tedesco, provocando malori ad alcuni sopravvissuti.

Persecuzioni

Il Pdl propone il carcere per chi toglie i crocifissi dai luoghi pubblici. Berlusconi: “E’ giusto che sia sotto gli occhi di tutti dove portano, ormai da 2000 anni, le persecuzioni giudiziarie di magistrati faziosi”.

Consolazione

Berlusconi: “La stampa è di sinistra, la televisione è di sinistra, il Presidente della Repubblica è di sinistra, la Consulta è di sinistra, i giudici sono di sinistra. Meno male che mi resta il Pd…”