Vacanze scolastiche

Approvata la riforma Gelmini. Prevede un codice etico contro i conflitti di interessi e divieto di proseguire l’attività oltre i 70 anni. Con un tale bagaglio di esperienza e relazioni è doveroso servire il paese.

I rettori potranno restare in carica massimo sei anni e saranno sfiduciabili. I ricercatori potranno avere contratti per massimo sei anni e saranno sfiduciati.

I bilanci dovranno rispondere a criteri di trasparenza. Una ferma risposta a chi accusa il governo di trattare le Università come le aziende.

Le risorse saranno assegnate in base alla qualità della didattica e della ricerca. Se è buona, vuol dire che si può tagliare ancora un po’.

Alla prima occasione, il neonato Terzo Polo non riesce a trovare una posizione comune. Il Pd apprezza l’apertura.

Secondo il Quirinale ci sarebbero contraddizioni nella riforma del Ministro Gelmini. Per esempio, tra Ministro e Gelmini.

Giovani in piazza a Roma: ormai si parla così tanto dei possibili problemi di ordine pubblico, che non mi ricordo nemmeno di chi è il concerto.

Ricercatori e precari per le strade e nelle piazze. Come previsto dalla riforma.

Nelle proteste dei giorni precedenti, Babbo Natale e la Costituzione. Ma Berlusconi non crede in nessuno dei due.

Commercianti preoccupati per le manifestazioni. Con tutte quelle forze dell’ordine in giro, dovranno fare gli scontrini.

Fini: “Bisogna isolare i violenti”. Abbandonandone il partito.

Gelmini: “Milioni di studenti sono a casa a studiare”. Ne approfittano finché possono.

Alcuni rappresentanti del sindacato fermano le auto per leggere la Costituzione. Gli automobilisti ricambiano recitando il calendario.

A Torino, gli studenti manifestano vestiti da garibaldini. La Lega parla di inaccettabile provocazione.

Esponenti della maggioranza cercano di incendiare il clima tra forze dell’ordine e studenti. L’obiettivo è fare dimenticare che il governo coi suoi tagli è un nemico comune.

Gasparri: “Genitori, le manifestazioni sono frequentate da potenziali assassini”. E occhio alle cene di Natale.

“Delira per sviare l’attenzione dal merito della riforma”, ha detto Ferrero di Gasparri, sopravvalutandolo.

Secondo Belisario, Gasparri vuole incendiare il clima. Ma lui si difende, dando la colpa al buco dell’ozono.

Orlando (Pd): “Gasparri gioca col fuoco”. Il fascino della novità.

Altro che balletto delle cifre…

Continua la protesta del mondo della scuola. Secondo gli organizzatori oggi a Roma sono sfilate in corteo 200 mila persona. Secondo la Questura, invece, non c’è stata alcuna riforma Gelmini.

Published in: on novembre 14, 2008 at 8:50 PM  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , ,

Strumentalizzazioni

Berlusconi, smentendo la smentita della smentita di quello che aveva smentito, ha dichiarato che non ha mai pensato di mandare la polizia nelle scuole per impedire le occupazioni. Forse pensava a qualche corpo speciale dell’esercito, sempre che a La Russa sia rimasto qualche soldato libero.

Published in: on ottobre 24, 2008 at 2:03 PM  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , ,

Modelli da seguire

Di fronte alle proteste contro la riforma del ministro Gelmini, Berlusconi ha annunciato: “Non permetterò l’occupazione delle università. Convocherò il ministro degli Interni, e darò a lui istruzioni dettagliate su come intervenire attraverso le forze dell’ordine per evitare che questo possa succedere”. Poi si è allontanato con sotto braccio un fascicolo dal titolo “Modello scuola Diaz”.

Published in: on ottobre 22, 2008 at 6:15 PM  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , ,