Pesci d’aprile

Salvini in Liguria appoggerà il candidato di Forza Italia. Come zona allagata si farà bastare Venezia.

“Puntiamo a raddoppiare i voti dell’anno scorso”. Ma dovranno bere a sufficienza.

Gaffe geografica di Toti: “Novi Ligure è in Liguria”. Ora può essere accettato anche dall’elettorato della Lega.

Che poi non è tanto il fatto che Toti pensi che Novi Ligure sia in Liguria, ma che la immagini fatta di cioccolato.
***
Secondo la Corte europea, quello che è accaduto al G8 di Genova “deve essere qualificato come tortura”. Ha ottenuto punti in abbondanza.

Alla Diaz Arnaldo Cestaro, mentre veniva picchiato, gridò che era anziano. Fu allora che iniziarono a colpirgli i femori.

Tonelli (Sap): “Noi siamo per le videocamere”. 50 sfumature di grigio ha fatto i soldi con due semplici frustate!

Polemiche per un post pubblicato su Facebook da un poliziotto presente alla Diaz: “Quella sui lettori è tortura”.

(pare che nella pubblicazione del post siano rimaste ferite 14 tastiere)

“Dell’irruzione alla Diaz è emersa solo parte della verità”. I migliori sapevano picchiare senza lasciare segni visibili.

“Quello che volevamo era contrapporci con forza, con giovane vigoria, con entusiasmo cameratesco a chi aveva, impunemente, dichiarato guerra all’Italia”. Spezzando loro le reni.
***
Ostuni, due bambini feriti nel crollo del soffitto della scuola. Erano quelli che lo sostenevano.

I lavori di ristrutturazione erano appena terminati. Ma la mano di bianco non ha retto.

Il sindaco: “I bambini non sono gravi”. La caduta è stata attutita da quelli del piano di sotto.
***
Tribunale di Milano, Claudio Giardiello, accusato di bancarotta fraudolenta, uccide 3 persone dopo che il suo avvocato aveva rinunciato all’incarico. Così, senza un motivo.

L’uomo sarebbe entrato nel palazzo mostrando un falso tesserino: “Buongiorno avvocato Fitness Club”.

Dopo l’attentato, la polizia ha chiesto a tutti di togliersi la cravatta per distinguersi dall’assassino. “Ah, e il killer aveva anche il reggiseno”.

Giardiello è poi stato catturato in Brianza, mentre cercava di mimetizzarsi tra imputati per reati fiscali.

“Volevo vendicarmi di chi mi ha rovinato”, poi ha un malore. Ora si teme per il suo medico curante.

Da allora i controlli all’ingresso del tribunale sono così lenti e meticolosi che finiranno prescritti anche i reati commessi nella coda per entrare.
***
700 morti nel Mediterraneo, si tratta del più grande naufragio di sempre della storia dell’immigrazione. Almeno secondo l'”Acqua di Po World Records”.

I migranti erano stipati su una nave come animali. Ma non avevano i musetti altrettanto carini.

Il premier ha annullato tutti gli appuntamenti della domenica pomeriggio. Non gli hanno detto che la Fiorentina era in posticipo.

Renzi: “Come si fa a restare insensibili, mentre tanta gente muore per cercare di venire ad assistere al nostro grande progetto riformista?”

Il premier: “Credo che il Consiglio europeo prenderà una posizione unanime e comune”. Quella di spalle.

Parigi e Berlino: “L’Italia non è sola”. Visto quanti migranti?

A un giorno di distanza, in Grecia un altro barcone con 200 migranti è naufragato dopo aver urtato uno scoglio. Le sirene continuavano a cantare il benessere dell’Europa.
***
Torino, da domenica 19, 200 persone ogni quarto d’ora potranno accedere a vedere la sindone. E cercare di indovinare il personaggio misterioso.

Dolce stil novo

Berlusconi costretto a dimettersi dai mercati. Non ha più trovato parlamentari da comprare.

L’ex premier ha dichiarato di essere stato tradito da chi gli stava vicino, proprio come Gesù. Di certo da quelli non verrà mai lapidato.

“Non mi attendo riconoscimenti”, ha affermato, mettendo pressione sui testimoni.

Si succedono le dichiarazioni sulla strada da intraprendere. Rutelli: “Serve un governo Pdl, Pd, Terzo Polo”. E lui farà parte di tutti e tre.

Salvini: “Il Pdl non esiste”. E’ d’accordo con dell’Utri.

Lupi vorrebbe invece una soluzione spagnola: davanti al momento drammatico, Berlusconi deve essere franco.

Bersani: “Evitare Vietnam parlamentare”. Non vuole proprio veder vincere i Comunisti.

“Elezioni subito”, ha dichiarato dal canto suo Di Pietro, facendo irruzione in una scuola elementare.

Bossi: “No alle ammucchiate, sì ad un governo Alfano”. Ognuno ha le sue perversioni.

Il medico personale del premier gli ha fatto visita. Annunciandogli che passerà all’Asl.

Ha comunque dichiarato di averlo trovato in buona salute. Ottimo, niente domiciliari.

Qualche giorno dopo, però, all’ex premier è salita la febbre fino a 39. 2,5 gradi di spread con la temperatura della Merkel.

Berlusconi: “Non mi arrenderò finché non avrò rinnovato l’architettura dello Stato”. E condonato le modifiche.

Per il Financial Times, il nuovo governo dovrà ricreare la fiducia di investitori ed alleati nell’Italia, e quella degli Italiani nella loro classe politica. O ripiegare su una più agevole pace nel mondo.

Monti nuovo capo del governo. Lui sì che sa come si trasforma la crisi in un’opportunità.

Il neo premier ha incontrato delegazioni di tutti i partiti. Ora ha più chiari i problemi del Paese.

“Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”, è la formula del giuramento. Quante novità questo Governo!

Scompaiono i Ministeri di Brunetta, Bossi e Calderoli. Disinfestarli non è bastato.

Scompare anche il Ministero della Gioventù. Al suo posto quello dell’”Ai miei tempi”.

Molti banchieri nel Governo. Proveranno l’ebbrezza di stare dall’altra parte del debito.

Il nuovo ministro dell’Ambiente si è detto favorevole al nucleare, agli OGM, alla TAV e al ritorno della Prestigiacomo.

Berlusconi passa a Monti la campanella. Non vi dico chi è arrivato quando l’ha provata.

Prossimamente il nuovo presidente del Consiglio italiano farà un tour nelle principali capitali europee. Come Paese spalla.

Monti: “Alzare il livello di istruzione, che è nettamente inferiore alla media europea”. Alla scuola media europea.

Per il nuovo premier, l’Italia deve tornare protagonista in Europa. Per ora mi accontenterei di una salvezza tranquilla.

Bossi: “Saremo vigili”. Si faranno capire fischiando e gesticolando.

Berlusconi: “Il Governo Monti è una sospensione della democrazia”. Che era appena tornata in vigore con le sue dimissioni.

“Il nuovo governo parte col piede sbagliato”, ha dichiarato Capezzone, a cui nessuno ha ancora tolto il diritto di parola.

Scilipoti a Montecitorio con la fascia nera ad un braccio braccio. Ha difficoltà a distinguere la destra dalla sinistra.

Napolitano: “L’Italia sarà all’altezza delle attese dell’Europa”. E’ il bello di quando nessuno si aspetta niente.

Miccichè: “Napolitano ha fatto un richiamo all’Italia”. Per questo ci stiamo liberando del virus.

Per tanti ora si apre una nuova era politica. Speriamo sia quella in cui appaiono i sapiens.

Spinoza a Tetris 3

Ecco il mio contributo per la partecipazione di Spinoza alla puntata di Tetris di ieri. Ospiti, tra gli altri, Quagliariello (Pdl), Serracchiani (Pd), Salvini (Lega), Sgarbi. Purtroppo a Stark sono stati concessi solo circa 10 secondi (Il video).
Il post ricavato dalle battute del gruppo di Spinoza lo potete trovare qui

In studio Vittorio Sgarbi. C’era il rischio che interrompesse anche la sigla di apertura.

Sgarbi: “Io aumento gli ascolti”. Perchè lo sentono gridare da lontano.

Sgarbi: “Un giornalista non è pagato per essere di parte”. E’ questa la differenza con un direttorissimo.

Debora Serracchiani è la donna più vista su internet coi vestiti addosso.

E’ così giovane e piena di ideali che non vota nemmeno Pd.

Se Debora Serracchiani avesse avuto l'”h” finale sarebbe stata candidata per il Pdl.

Il Pd non teme l’astensionismo. Finalmente un lato positivo del non avere elettori.

Salvini: “La sanità lombarda è all’avanguardia”. Sta già pensando a cosa curare dopo il cancro.

Salvini: “Voglio parlare dei problemi del paese”. Egocentrico.

Salvini sottolinea come sia sempre in giro tra la gente. E’ che in casa non lo vogliono.

Quagliariello: “Rivedere la par condicio, togliendola di mezzo”. E poi rivedere la Costituzione.

Quagliariello: “Santoro non è nei pensieri di Berlusconi”. Non ha le tette.

Telese: “Berlusconi non segue codici tradizionali”. Nè quello civile nè quello penale.

Si Salvi(ni) chi può…

Grande polemiche ha suscitato il deputato leghista Matteo Salvini per un video in cui intona un coro contro i Napoletani. Non solo l’opposizione si è fortemente lamentata, ma critiche sono giunte anche da esponenti della maggioranza: “Noi ce la mettiamo tutta a ripristinare le leggi razziali e lui nella canzone non fa nemmeno un riferimento a negri e zingari!”

Comunque Salvini si è dimesso dal Parlamento italiano. Sarà un Europarlamentare e rappresenterà il suo paese, qualunque esso sia, in Europa. Evidentemente Borghezio aveva bisogno di un degno compare.