Pupazzi

Roma coperta da giorni dalla neve. È ora che qualcuno avvisi il sindaco.

Alemanno chiude tutti gli uffici pubblici. E indice una riunione di famiglia.

Nonostante le gravi inefficienze, la capitale non rinuncia alla candidatura a sede delle Olimpiadi. Si è solo deciso di puntare su quelle invernali.

Il sindaco si difende: “Non è che in Romanzo Criminale c’era anche la neve?”

Cancellati una quarantina di voli. Alemanno: “La Protezione civile non aveva precisato che la neve sarebbe arrivata dal cielo”.

Il Papa guarda preoccupato il disastro dalla finestra. “Santità, è solo il riflesso”.

Nonostante il maltempo, Benedetto XVI non rinuncia alle sue passeggiate. Se no quando li sfrutta i doposci Prada?

Alemanno si fa fotografare con in mano una pala. Non gli è bastato aver toccato il fondo.

“Abbiamo sparso altre 600 tonnellate di sale”. Roma non dovrà rinascere mai più.

Il peso della neve ha fatto crollare un albero, che si è abbattuto sull’auto della moglie di Casini. Il grande centro.

Dopo quattro giorni si torna a fare lezione nelle scuole di Roma. “Ehi, chi ha tolto i partigiani dal mio libro di storia?”

Il sindaco rimpiange Bertolaso. È sempre pronto a dire “Quando c’era lui”.

Dopo la Protezione civile, Alemanno attacca anche il Ministro dell’Interno. “E poi il Papa che cosa ci faceva fermo alla finestra?”

Lazio, alcuni anziani malati sono rimasti bloccati in casa. E dove cazzo volevano andare?

I pronto soccorso sono invasi da persone ferite per le scivolate. Non accadeva dal ritiro di Materazzi.

Ingenti i danni all’agricoltura. Per esempio, le sono state sottratte le braccia di Alemanno.

Roma, ucciso un sessantunenne con un colpo alla testa. La città pian piano torna alla normalità.

Dopo tre giorni, nella zona dei Castelli Romani è tornata l’acqua. Gli osti sono di nuovo guardati con sospetto.

Una perturbazione è in arrivo anche in Irpinia. Ma le autorità assicurano che consegneranno le ultime case in tempo.

Forlì, linee urbane gratis lunedì e martedì. Sia i bus a 2 che i bus a 4.

Allarme valanghe sui monti Sibillini. A quanto si riesce ad interpretare.

A Pesaro si cercano disoccupati per fronteggiare l’emergenza durante le nevicate. Un contratto a maltempo determinato.

Azione collettiva dei consumatori contro Trenitalia in Emilia Romagna. Confusa la locomotiva.

Trovato morto per il freddo un uomo nel mantovano. Per ora di lui si sa che è di nazionalità indiana e che non è un fachiro.

Bimbo si ammala su treno fermo, i genitori fanno causa a Trenitalia. “Signora, il Brucomela non è nostro”.

“Certi meridionali non hanno voglia di spalare”, ha dichiarato Borghezio, in cerca di una badante.

Lusi indagato per aver sottratto alla Margherita 13 milioni di finanziamenti pubblici. Ora è accusato di appropriazione indebita alla seconda.

Il senatore si dichiara pronto a restituire i soldi all’ex partito. Appena diventerà tesoriere del Pd.

Lusi era vicepresidente della commissione bilancio del Senato. Ora comincio a spiegarmi il debito pubblico.

Secondo l’ex Margherita Stradiotto, finalmente si capisce perché abbiano affrontato la candidatura di Prodi praticamente senza fondi. E quella di Rutelli senza candidato.

Nel bilancio della Margherita c’erano voci poco credibili. Tipo “Festeggiamenti per vittorie elettorali”.

Liberalizzazioni, i tassisti si riuniscono in un sit in senza slogan. Provate voi a trovare una rima con taxi.

Sciopero dei tassisti, a Roma disagi soprattutto per i turisti stranieri. Per fortuna c’erano quei biglietti della metro da 20 €.

Semplificazione, le Amministrazioni potranno scambiarsi tra loro i dati dei cittadini. O chiedere direttamente a Zuckerberg.

All’asta l’anello nuziale e la maglietta insanguinata del giorno in cui Gheddafi fu ucciso: i simboli delle sue sofferenze.

(all’asta una maglietta sporca di sangue di Gheddafi. E una stagista annuncia una grossa sorpresa)

Imene artificiale cinese, vietata la vendita. Il velcro crea irritazione.

La Camera dei Lordi

Nel suo discorso alla vigilia del voto, Berlusconi si è richiamato allo spirito della Costituzione. Dopo averne nascosto il corpo.

Il premier ai parlamentari: “Non servono personalismi. Lasciate fare a me”.

“Se avremo la fiducia apriremo la porta ai moderati”. Così finalmente potranno uscire.

Nei discorsi di Berlusconi ci sono così tante promesse che non verranno mantenute, da renderli più adatti al Transatlantico.

Nel suo intervento, il premier non ha mai parlato delle condizioni reali del Paese. E’ in prognosi riservata.

Berlusconi invita i finiani a non rompere l’unità dei moderati. Che graziosa metafora!

Il giorno del voto, è partito guadagnandosi la fiducia dei senatori. La base di tutte le truffe agli anziani.

Quando Di Pietro ha preso la parola, il premier ha lasciato l’aula. Voleva che il suo voto rimanesse una sorpresa.

Camera, Berlusconi non va sotto. Finché si trova nei confini del Paese, è lui il maschio dominante.

Ho capito che era riuscito convincere alcuni deputati dell’opposizione a votare per lui quando ho visto che la seduta era presieduta da Iva Zanicchi.

I bookmaker davano però favorita la sfiducia. Non sono abituati al calciomercato a partita in corso.

Maria Grazia Siquilini (Fli): “Andrò in bagno prima della chiamata in aula, mi guarderò allo specchio e deciderò”. Ha deciso che i soldi per le plastica le servivano proprio.

(e poi fare certe porcate davanti allo specchio può essere eccitante)

Scilipoti (Idv): “Scelta dolorosa e traumatica, ma rivoluzionaria”. L’attaccamento alla poltrona e gli interessi personali entrano finalmente in politica.

La Polidori sarebbe stata convinta in cambio della garanzia di favorire il Cepu. Le hanno fatto leggere la riforma Gelmini.

Calearo, eletto col Pd, ha votato per Berlusconi. Rimanendo coerente.

D’Alema: “Si è raggiunto il livello più basso di degrado della storia della Repubblica”. La classica intervista al precedente detentore del record.

Gasparri rivolge il dito medio a Fini. Mostrando tutta la sua virtù.

Alcuni deputati finiani hanno deciso di tornare al Pdl. L’Italia deve essere il vitello grasso.

Subito dopo la fiducia a Berlusconi, impennata in Borsa per il titolo Mediaset. Gli speculatori comunisti farebbero di tutto pur di far credere che in Italia ci sia un conflitto di interessi.

L’esito del voto ha provocato, a causa di scontri nelle strade di Roma, alte colonne di fumo. Seconde solo a quelle degli angeli.

Vespa in studio col plastico di Montecitorio. Mentre un criminologo spiegava l’esito del voto.

In piazza contro i saldi

Il Pd manifesta a Roma per mandare a casa il governo. Vuole fare opposizione ad un nuovo esecutivo.

Lo slogan è “Con l’Italia che vuole cambiare”. Lo stesso del congresso, ma senza “segretario” in fondo.

Effetti speciali per le strade: finta neve ed unità tra i dirigenti del partito.

D’Alema: “Senza il Pd non si vince”. Non c’è vittoria senza sconfitti.

In piazza anche Di Pietro. Per la sua manifestazione giornaliera.

Presente anche Diliberto, in rappresentanza di buona parte del suo corpo.

Attimi di tensione quando alcuni sindaci, vestiti da maghi per protestare contro i tagli, stavano per essere messi al rogo dalla componente popolare.

Franceschini: “Speriamo che il 14 arrivi la primavera in anticipo”. Finocchiaro: “Non è un buon clima”. Fingersi il meteo ormai è l’unico modo per apparire nei Tg.

Durante il discorso di Bersani, una manifestante ha accusato un malore. Si è turata il naso per troppo tempo.

Il segretario: “Se siamo arrivati a questo c’è molto del nostro lavoro”. Quello dell’ultima campagna elettorale.

L’importante è partecipare

Intervista a Totti: “Ho sempre votato a sinistra”. “Sono sempre rimasto a Roma rifiutando Real e Barcellona”.
L’idea di vincere gli deve proprio fare schifo.

Morra romana

Durante la partita, gli ultrà hanno sparato numerose bombe carta.
Per contrastarle, le forze dell’ordine hanno risposto con il lancio di bombe forbice.

Published in: on dicembre 7, 2009 at 11:40 am  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , ,

Soluzione!

Trovata una soluzione ai litigi tra Roma e Venezia per la candidatura alle Olimpiadi del 2020. Se la Lega continua a prendere potere, presto faranno parte di due stati diversi e potranno candidarsi entrambe.

Indagine a sorpresa

Doppia sorpresa nelle indagini per la serie di violenze sessuali a Roma. Nei 5 casi il Dna dello stupratore è lo stesso. E non è quello del premier.

La Chiesa si rinnova…

E’ slittata la pubblicazione dell’ultima enciclica del papa, a causa della difficoltà di tradurla in latino. Gli antichi romani, infatti, non vedono l’ora di leggerla.

Published in: on luglio 2, 2009 at 8:40 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , ,

Punti di vista

La showgirl romena Ramona Badescu diverrà collaboratrice del sindaco di Roma Alemanno.
Un operaio romeno è prima di tutto un romeno, una gnocca romena è prima di tutto una gnocca.

Published in: on ottobre 15, 2008 at 6:30 pm  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , ,