Pesci d’aprile

Salvini in Liguria appoggerà il candidato di Forza Italia. Come zona allagata si farà bastare Venezia.

“Puntiamo a raddoppiare i voti dell’anno scorso”. Ma dovranno bere a sufficienza.

Gaffe geografica di Toti: “Novi Ligure è in Liguria”. Ora può essere accettato anche dall’elettorato della Lega.

Che poi non è tanto il fatto che Toti pensi che Novi Ligure sia in Liguria, ma che la immagini fatta di cioccolato.
***
Secondo la Corte europea, quello che è accaduto al G8 di Genova “deve essere qualificato come tortura”. Ha ottenuto punti in abbondanza.

Alla Diaz Arnaldo Cestaro, mentre veniva picchiato, gridò che era anziano. Fu allora che iniziarono a colpirgli i femori.

Tonelli (Sap): “Noi siamo per le videocamere”. 50 sfumature di grigio ha fatto i soldi con due semplici frustate!

Polemiche per un post pubblicato su Facebook da un poliziotto presente alla Diaz: “Quella sui lettori è tortura”.

(pare che nella pubblicazione del post siano rimaste ferite 14 tastiere)

“Dell’irruzione alla Diaz è emersa solo parte della verità”. I migliori sapevano picchiare senza lasciare segni visibili.

“Quello che volevamo era contrapporci con forza, con giovane vigoria, con entusiasmo cameratesco a chi aveva, impunemente, dichiarato guerra all’Italia”. Spezzando loro le reni.
***
Ostuni, due bambini feriti nel crollo del soffitto della scuola. Erano quelli che lo sostenevano.

I lavori di ristrutturazione erano appena terminati. Ma la mano di bianco non ha retto.

Il sindaco: “I bambini non sono gravi”. La caduta è stata attutita da quelli del piano di sotto.
***
Tribunale di Milano, Claudio Giardiello, accusato di bancarotta fraudolenta, uccide 3 persone dopo che il suo avvocato aveva rinunciato all’incarico. Così, senza un motivo.

L’uomo sarebbe entrato nel palazzo mostrando un falso tesserino: “Buongiorno avvocato Fitness Club”.

Dopo l’attentato, la polizia ha chiesto a tutti di togliersi la cravatta per distinguersi dall’assassino. “Ah, e il killer aveva anche il reggiseno”.

Giardiello è poi stato catturato in Brianza, mentre cercava di mimetizzarsi tra imputati per reati fiscali.

“Volevo vendicarmi di chi mi ha rovinato”, poi ha un malore. Ora si teme per il suo medico curante.

Da allora i controlli all’ingresso del tribunale sono così lenti e meticolosi che finiranno prescritti anche i reati commessi nella coda per entrare.
***
700 morti nel Mediterraneo, si tratta del più grande naufragio di sempre della storia dell’immigrazione. Almeno secondo l'”Acqua di Po World Records”.

I migranti erano stipati su una nave come animali. Ma non avevano i musetti altrettanto carini.

Il premier ha annullato tutti gli appuntamenti della domenica pomeriggio. Non gli hanno detto che la Fiorentina era in posticipo.

Renzi: “Come si fa a restare insensibili, mentre tanta gente muore per cercare di venire ad assistere al nostro grande progetto riformista?”

Il premier: “Credo che il Consiglio europeo prenderà una posizione unanime e comune”. Quella di spalle.

Parigi e Berlino: “L’Italia non è sola”. Visto quanti migranti?

A un giorno di distanza, in Grecia un altro barcone con 200 migranti è naufragato dopo aver urtato uno scoglio. Le sirene continuavano a cantare il benessere dell’Europa.
***
Torino, da domenica 19, 200 persone ogni quarto d’ora potranno accedere a vedere la sindone. E cercare di indovinare il personaggio misterioso.

Il Cavaliere insistente

Berlusconi ancora candidato. Il Pdl cerca di sfruttare l’ondata di antipolitica.

Il ruolo di padre nobile del partito, secondo gli elettori, non gli si addice. È più appropriato quello di grande figlio.

Sembra che Alfano sia rimasto molto turbato dalla candidatura di Berlusconi. È la famosa ansia da prestanome.

L’ex premier, prima di prendere la decisione di ricandidarsi alla guida del Paese, ha studiato attentamente i sondaggi. Per la situazione nazionale ed internazionale si farà fare un riassunto.

Pare che una candidatura di Berlusconi per il Pdl triplicherebbe i voti: “Se perde prometto di non bestemmiare per un mese”.

Il Cavaliere ha dichiarato che la decisione è dovuta alle numerosissime lettere e richieste ricevute: “O mi ricandido o denuncio Bersani per stalking”.

Ora si pensa ad un ticket Berlusconi – Alfano. Effettivamente per il paese equivarrebbe ad una tassa.

(ecco il nuovo ticket Alfano: vai al ristorante, ti siedi, scaldi il posto e poi arriva il tuo capo a pranzare al posto tuo)

Berlusconi avrebbe deciso di rinunciare alle vacanze e mettersi a dieta ferrea. Per capire l’elettorato.

L’ex premier vuole perdere svariati chili prima della campagna elettorale. Sa che una volta eletti si ingrassa sempre.

Il nuovo partito si chiamerà Forza Italia. Almeno a quanto è trapelato dalla riunione con i creativi.

“Non è un problema di nomi, conta la sostanza”, ha dichiarato Alfano, spiegando il suo accantonamento.

Molti ex An sono contrari ad un ritorno al passato. Almeno a quel passato.

La Russa: “Un partito non cambia il nome con un annuncio a un giornale tedesco”. A meno che Bild voglia dire “predellino”.

Alemanno: “Berlusconi deve accettare le primarie”. Non è più tempo di infermiere e igieniste dentali.

Il simbolo del nuovo partito sarà un aquilone. È grazie ad esso che Franklin inventò il primo prototipo di Alfano.

La Cassazione conferma le condanne per i pestaggi della scuola Diaz. Da oggi le promozioni sono definitive.

Vittorio Agnoletto parla di “Grande emozione”. Era dal 2001 che non lo intervistavano.

Le condanne dei colpevoli, in ogni caso, non saranno detentive. Potrebbero dare lezioni nelle scuole.

Borghezio: “La Lega deve essere aperta a tutti”. È ora di finirla con quell’atteggiamento da intellettuali snob.

In Italia c’è la pressione fiscale più alta del mondo. Abbiamo avuto un sacco di governi precedenti.

Bersani: “No a larghe intese”. Ho capito, ma almeno il tuo partito!

Secondo Sabina Began, Berlusconi è benedetto da Dio ed i suoi piedi profumano. Di certo non mancano le peccatrici pronte a lavarglieli.

Bulgaria, attentato a comitiva israeliana. Secondo una prima ricostruzione, il kamikaze avrebbe 33 anni, i capelli lunghi e un forte spirito vendicativo.

Esplode bomba in un sexy shop. L’attentatore: “L’ho messa da parte di un mio amico”.

New York, apre un salone di coccole a pagamento. Ma niente carezze sulla bocca.

A New York c’è un posto dove ti stringono forte forte e alla fine devi pagare. Deve essere la sede di Equitalia per gli Italiani all’estero.

Texas, un uomo che soffriva di disturbi mentali è stato giustiziato con un’iniezione letale. Dopo essere stato giudicato da una giuria di suoi pari.

A Valencia esiste un master per imparare a prostituirsi. Qui le chiamano scuole di formazione politica.

Londra, al villaggio degli atleti distribuito un gran numero dei preservativi. Almeno finché il salto della quaglia non sarà specialità olimpica.

Brusca: “Riina ordinò di uccidere Maurizio Costanzo”. Poi decisero di spezzargli le consonanti come avvertimento.

Riina voleva morto Costanzo. Nemmeno Aldo Grasso dà giudizi così competenti sulla tv.

Golfo Persico, militari americani sparano a pescatori indiani. Inaugurando il genere Eastern.

Lo sbiancamento anale è la più recente frontiera dell’estetica. “Voglio che il prossimo governo lo trovi come nuovo”.

Selen cresimata dal vescovo di Ravenna: “Sicuro che il lubrificante vada in fronte?”

Selen ha ricevuto la cresima a 45 anni. Appena finita la prima confessione.

In arrivo nuove foto di Belen nuda. Deve rifare la carta di identità.

L’armata Brancherleone

Brancher nominato ministro per l’attuazione del federalismo. L’ennesima poltrona romana sorta in nome del decentramento.

Di Pietro: “Il messaggio è che conviene fare il delinquente, perché magari si diventa anche ministro”. E con Berlusconi non è nemmeno il modo più ripugnante per diventarlo.

Il neoministro Brancher, dopo aver giurato sulla Costituzione, ha avanzato il legittimo impedimento. Come ormai previsto dal protocollo.

Polemica l’opposizione: “”Brancher è il ministro per l’attuazione del legittimo impedimento”. La maggioranza sta già cercando la talpa.

Bersani chiede “a che cosa serva un ministro per il federalismo, quando se ne occupano Fitto, Bossi e Calderoli”. Dandosi già la risposta.

Berlusconi: “”Polemiche assurde, Brancher è stato fondamentale per i miei rapporti con Umberto Bossi e la Lega”. Facendo da traduttore.

Contro l’utilizzo del legittimo impedimento da parte del neo ministro, si è pronunciato il Quirinale, con una breve nota: “Tana per Brancher”.

Anche molti sostenitori leghisti sono contro Brancher. Non riuscendo però a renderlo simpatico.

Travolto dalle polemiche, Brancher rinuncia al legittimo impedimento. Tanto il ministero è ancora in garanzia.

“Chi non conosce il mio lavoro si informi, prima di parlare”, ha affermato il neoministro, precisando di non voler rilasciare dichiarazioni.

“Non ce n’è nessun motivo per dimettermi”. Ma ora neppure per non farlo.

“Sto preparando una lettera di precisazione da mandare al Quirinale in cui spiego i motivi della richiesta di legittimo impedimento”. Una confessione di colpevolezza.

“L’Italia perde i Mondiali e se la prende con me”. Falso, eravamo pronti a figuracce internazionali in questo periodo, con la Nazionale in Sudafrica e Berlusconi al G8.

Attestato di stima

Per dimostrare la stima verso De Gennaro ed il suo lavoro, il governo ne ha respinto le dimissioni. A manganellate.

Soliti stratagemmi elettorali

Recatosi a Viareggio dopo l’esplosione del treno merci, Berlusconi ha annunciato che il G8 non si svolgerà più a L’Aquila, ma nella città Toscana.

La panacea di tutti i mali

Dopo che l’assemblea degli azionisti del Milan ha approvato per il 2008 un bilancio disatroso, con un deficit di 66,8 milioni di euro, il presidente Berlusconi ha deciso: il G8 non si svolgerà nè alla Maddalena nè a L’Aquila, ma a Milanello.

Il lupo perde il pelo…

Francesco Colucci, questore di Genova ai tempi del G8 ed indagato per aver testimoniato il falso, sostiene che il processo non debba più tenersi a Genova: “L’ambiente è inquinato da polemiche e cattiva informazione”, ha affermato, “ed io stesso ho trovato a casa del giudice 2 molotov…”

Published in: on dicembre 6, 2008 at 2:43 pm  Comments (1)  
Tags: , , , , , , , ,

Creatività al potere

Al processo per i fatti avvenuti alla scuola Diaz di Genova durante il G8 del 2001, i vertici della polizia sono stati assolti. A picchiare ed a inscenare il falso ritrovamento di molotov sarebbero state poche mele marce. Del resto, si sa, nelle forze dell’ordine e nell’esercito insegnano sempre ad agire di testa propria, a favorire il proprio estro e la propria creativà e non ed eseguire ciecamente gli ordini…

Published in: on novembre 16, 2008 at 2:58 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , , ,

Modelli da seguire

Di fronte alle proteste contro la riforma del ministro Gelmini, Berlusconi ha annunciato: “Non permetterò l’occupazione delle università. Convocherò il ministro degli Interni, e darò a lui istruzioni dettagliate su come intervenire attraverso le forze dell’ordine per evitare che questo possa succedere”. Poi si è allontanato con sotto braccio un fascicolo dal titolo “Modello scuola Diaz”.

Published in: on ottobre 22, 2008 at 6:15 pm  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , ,